1487635200<=1347580800
1487635200<=1348185600
1487635200<=1348790400
1487635200<=1349395200
1487635200<=1350000000
1487635200<=1350604800
1487635200<=1351209600
1487635200<=1351814400
1487635200<=1352419200
1487635200<=1353024000
1487635200<=1353628800
1487635200<=1354233600
1487635200<=1354838400
1487635200<=1355443200
1487635200<=1356048000
1487635200<=1356652800
1487635200<=1357257600
1487635200<=1357862400
1487635200<=1358467200
1487635200<=1359072000
1487635200<=1359676800
1487635200<=1360281600
1487635200<=1360886400
1487635200<=1361491200
1487635200<=1362096000
1487635200<=1362700800
1487635200<=1363305600
1487635200<=1363910400
1487635200<=1364515200
1487635200<=1365120000
1487635200<=1365724800
1487635200<=1303171200
1487635200<=1366934400
1487635200<=1367539200
1487635200<=1368144000
1487635200<=1368748800
1487635200<=1369353600
1487635200<=1369958400
1487635200<=1370563200
1487635200<=1371168000
1487635200<=1371772800
1487635200<=1372377600
1487635200<=1372982400
1487635200<=1373587200
1487635200<=1374192000
1487635200<=1374796800
1487635200<=1375401600
1487635200<=1376006400
1487635200<=1376611200
1487635200<=1377216000
1487635200<=1377820800
1487635200<=1378425600

Parashà di Yitrò: L’obbligo e i limiti della mitzvà di onorare i genitori

in: Blog/News | di: Micol Mieli

La mitzvà (il precetto) di onorare i genitori, uno dei dieci comandamenti, è una delle più difficili della Torà. Un articolo su questo argomento fu scritto da R. Dov Braunstein nel numero 6 della rivista Segulat Israel nel 2003. Un esempio di come onorare i genitori è riportato nel Talmùd Yerushalmì (Peà, 2b e 3a): “La madre di rabbi Tarfon era scesa di Shabbàt a fare due passi nel cortile. [Dal momento che si era rotta la scarpa] rabbi Tarfon mise le mani sotto i suoi piedi per permetterle di camminare fino al letto. Quando rabbi Tarfon si ammalò  e i Maestri lo vennero a visitare, la madre disse loro: «Pregate per mio figlio Tarfon che mi onora in modo eccezionale». Le chiesero cosa aveva fatto e lei raccontò loro l’episodio.  I Maestri le risposero: «Anche se facesse così un milione di volte non raggiungerebbe la metà dell’onore prescritto dalla Torà»”.

Leggi tutto l’articolo

Parashà Beshalàkh: Yosef mostrò che non vi è differenza tra teoria e pratica

in: Blog/News | di: Micol Mieli

La parashà di Beshalàkh inizia con queste parole: “Quando il Faraone fece partire il popolo, Iddio non li diresse attraverso il paese dei Filistei che era la via più breve [per arrivare alla terra di Canaan], perché Dio  disse  che, se fossero rimasti coinvolti in un conflitto armato, il popolo avrebbe potuto cambiare idea e […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


“Giallorosso ebreo”: lettera della Comunità Ebraica al Ministro Orlando e al Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Legnini

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Di seguito la lettera inviata dalla Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello al Ministro della Giustizia Andrea Orlando e al Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini in merito alla sentenza di proscioglimento per il coro “giallorosso ebreo”.

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Umberto Aboaf, il ricordo della Comunità Ebraica di Roma

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

Si è spento nella notte all’età di 95 anni Umberto Aboaf, uno degli ultimi sopravvissuti italiani della Shoah. Nato nel 1921 a Venezia, Aboaf fu catturato a Roma nel 1944, per poi essere trasferito a Fossoli e di qui a Buchenwald, dove rimase per otto mesi fino alla liberazione nell’aprile del 1945. “Alla vigilia del […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Un viale per Giulia Spizzichino

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Alla vigilia del Giorno della Memoria, si è tenuta presso la sede del Consiglio Regionale del Lazio la commemorazione per le vittime della Shoah. Alla presenza della Presidente della Comunità Ebraica Ruth Dureghello e dell’Assessore alle Scuole Daniela Debach, il presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori ha inaugurato la giornata, quest’anno dedicata alla figura di […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Il Csm incontra la Comunità Ebraica per il Giorno della Memoria

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Il ricordo di un giovane magistrato, Mario Finzi, morto a soli 31 anni a Birkenau e la cui carriera fu stroncata dalle leggi razziali. A lui il vicepresidente del Csm ha voluto dedicare un pensiero nella celebrazione del Giorno della Memoria a margine del plenum a cui ha partecipato una delegazione della Comunità Ebraica di […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


In Comune la presentazione della Giornata della Memoria

in: Giornata della Memoria | di: Eleonora Pavoncello

  Si è svolta questa mattina nella sala della piccola Protomoteca del Campidoglio la conferenza stampa delle attività per la Giornata della Memoria del Comune di Roma. Oltre cento attività nei giorni organizzate su tutto il territorio che sono state presentate dal Sindaco di Roma Virginia Raggi, dalla Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Parashà Shemòt: L’inizio dell’antisemitismo

in: Blog/News | di: Micol Mieli

  Il secondo libro della Torà, l’Esodo, si apre con un’infausta notizia:“E si elevò un nuovo Re sull’Egitto che non conosceva Yosèf” (Shemòt, 1:8). Nel trattato talmudico Sotà (11a) i maestri Rav e Shemuel danno due spiegazioni diverse sul significato di questo versetto: uno di loro disse che si trattava di un nuovo Re, mentre […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Parashà Vaygàsh: La fine del dramma

in: Blog/News | di: Micol Mieli

A causa della carestia i fratelli di Yosèf (Giuseppe) erano scesi in Egitto per acquistare viveri, senza sapere che Yosef, che avevano venduto schiavo, era diventato viceré d’Egitto e per via della necessità di razionare, verificava di persona chi veniva dall’estero per esportare grano ai rispettivi paesi. Quando i dieci fratelli arrivarono da Yosèf, egli […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Chanukkà: La risposta di Simone Asmoneo al re Antioco VII

in: Blog/News | di: Micol Mieli

Durante gli otto giorni di Chanukkà ringraziamo l’Eterno nelle preghiere e nella benedizione dopo il pasto inserendo il brano che inizia con le seguenti parole: “Per i miracoli, per gli atti di valore, per le vittorie, per le guerre, per la liberazione, per il riscatto che hai operato per noi e per i nostri padri, […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


visualizza tutte le news   >>
Pesach 5756 lista prodotti
Visita Papa Francesco in Sinagoga
Virtual Tour Itinerari ebraici italiani