1498608000<=1347580800
1498608000<=1348185600
1498608000<=1348790400
1498608000<=1349395200
1498608000<=1350000000
1498608000<=1350604800
1498608000<=1351209600
1498608000<=1351814400
1498608000<=1352419200
1498608000<=1353024000
1498608000<=1353628800
1498608000<=1354233600
1498608000<=1354838400
1498608000<=1355443200
1498608000<=1356048000
1498608000<=1356652800
1498608000<=1357257600
1498608000<=1357862400
1498608000<=1358467200
1498608000<=1359072000
1498608000<=1359676800
1498608000<=1360281600
1498608000<=1360886400
1498608000<=1361491200
1498608000<=1362096000
1498608000<=1362700800
1498608000<=1363305600
1498608000<=1363910400
1498608000<=1364515200
1498608000<=1365120000
1498608000<=1365724800
1498608000<=1303171200
1498608000<=1366934400
1498608000<=1367539200
1498608000<=1368144000
1498608000<=1368748800
1498608000<=1369353600
1498608000<=1369958400
1498608000<=1370563200
1498608000<=1371168000
1498608000<=1371772800
1498608000<=1372377600
1498608000<=1372982400
1498608000<=1373587200
1498608000<=1374192000
1498608000<=1374796800
1498608000<=1375401600
1498608000<=1376006400
1498608000<=1376611200
1498608000<=1377216000
1498608000<=1377820800
1498608000<=1378425600

Koràch: Il riscatto del primogenito e il sacrificio d’Isacco

in: Blog/News | di: Micol Mieli

 

Alla fine della parashà vi è la mitzvà di riscattare i primogeniti degli israeliti  e  dei loro somari. Questi riscatti fanno parte dei ventiquattro donativi che andavano dati ai Kohanìm come compenso per il loro servizio nel Bet Ha-Mikdàsh e per il loro ruolo di maestri di Torà in Israele.  Nei tre versetti è scritto: “Ogni primo parto di qualunque essere vivente, che deve essere presentato all’Eterno, sia degli uomini che degli animali, sarà tuo; però dovrai riscattare il primogenito dell’uomo e così pure il primo nato di un animale impuro.  Quanto al riscatto, li farai riscattare dall’età di un mese, valutandoli cinque sicli d’argento, in base al siclo del santuario, che corrisponde a venti ghera. Ma non farai riscattare il primo nato dei bovini, né il primo nato degli ovini, né il primo nato dei caprini; sono cosa sacra; spargerai il loro sangue sull’altare e farai ardere  le loro parti grasse come sacrificio consumato dal fuoco, profumo grato all’Eterno (Bemidbàr, 18: 15-17). Leggi tutto l’articolo

Shelàkh: Il tekhèlet e il ritorno dall’esilio

in: Blog/News | di: Micol Mieli

La parashà di Shelàkh si conclude con la mitzvà del Tzitzìt, come è scritto: “Parla ai figli d’Israele e dirai loro di farsi delle frange agli angoli delle loro vesti per le loro generazioni e mettano sulla frangia dell’angolo un filo di lana di color tekhèlet (azzurro). Queste saranno le vostre frange e quando le […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


1967-2017 Cinquant’anni degli ebrei di Libia a Roma

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

Ieri  al Tempio Maggiore di Roma si è celebrata la cerimonia per i cinquant’anni degli ebrei di Libia a Roma, alla quale ha preso parte il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Leggi il discorso della Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello.  Leggi il discorso del Capo Rabbino di Roma Riccardo Di Segni.

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Beha’alotekhà: perché Moshè era umile più di ogni altro uomo?

in: Blog/News | di: Micol Mieli

Alla fine della parashà la Torà racconta che “Miriam ed Aharon criticarono Mosè per via della moglie cuscita (“cushit”) che aveva preso, poiché aveva preso una moglie cuscita. E dissero: «L’Eterno ha parlato soltanto a Moshè? Non ha Egli parlato anche a noi?» E l’Eterno l’udì. Mosè era un uomo molto umile (‘anav), più d’ogni […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Addio ad Alberto Terracina, partigiano ebreo membro della Comunità Ebraica di Roma

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

È scomparso nella giornata di ieri, nella data in cui si ricorda la Liberazione di Roma e la riapertura del Tempio Maggiore dopo l’occupazione, Alberto Terracina, partigiano ebreo e membro della Comunità Ebraica di Roma. Nato nel 1921 a Roma, ha vissuto negli anni della Seconda Guerra Mondiale, aderendo alle forze partigiane. Si unì poi […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Bemidbàr: Cariche ereditarie e cariche meritate

in: Blog/News | di: Micol Mieli

Il quarto libro della Torà, intitolato Bemidbàr, dalla sua parola iniziale, è anche chiamato Numeri, perché in questa prima parashà viene fatto il censimento degli uomini d’Israele di età tra venti e sessanta anni, tribù per tribù. Ne risultò un totale di 603.550 esclusi i Leviti, come è scritto: “E i Leviti non furono contati […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Yom Yerushalaim, eventi e iniziative per festeggiare i 50 anni di Gerusalemme

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

Il 24 maggio sarà Yom Yerushalaim che ricorda la liberazione di Gerusalemme, avvenuta durante la Guerra dei sei giorni. Proprio per questo, la Comunità Ebraica di Roma ha organizzato numerose iniziative per festeggiare i 50 anni di Gerusalemme (1967-1917) assieme all’Ambasciata d’Israele, all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e alla Chevrat Yehudei Italia. Questa sera alle […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


“Una vita da social”, la campagna educativa itinerante della Polizia di Stato arriva alle Scuole della Comunità Ebraica di Roma

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

La campagna educativa itinerante della Polizia di Stato “Una vita da social” sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy, ha fatto tappa al complesso delle Scuole della Comunità Ebraica di Roma. Grazie a un “truck” allestito con un’aula didattica di fronte alla Sinagoga studenti genitori e insegnanti […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Scoperta targa in memoria dei residenti dell’Obra Pia – Stabilimenti Spagnoli

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

  Ieri mattina, presso gli Stabilimenti dell’Obra Pia – Stabilimenti  Spagnoli in Italia con sede in via dei Giubbonari 30, è stata scoperta una targa in memoria di Davide, Settimio e Angelo Limentani, Angelo Tagliacozzo inquilini prelevati e deportati ad Auschwitz o rimasti vittime dell’eccidio delle Fosse Ardeatine. Alla cerimonia erano presenti autorità civili e religiose […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


Il Presidente della Repubblica Tedesca Steinmeier in visita al Mausoleo delle Fosse Ardeatine: un passo avanti senza dimenticare il passato

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

La Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello, ed il Rabbino Capo di Roma Riccardo di Segni con la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi di Segni hanno partecipato questa mattina alla visita ufficiale presso il Mausoleo delle Fosse Ardeatine del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e del Presidente della Repubblica Federale […]

Leggi tutto l'articolo nella sezione Blog/News


visualizza tutte le news   >>
Delega vendita Chametz
Pesach 5777 lista prodotti
Visita Papa Francesco in Sinagoga
Virtual Tour Itinerari ebraici italiani