1552953600<=1347580800
1552953600<=1348185600
1552953600<=1348790400
1552953600<=1349395200
1552953600<=1350000000
1552953600<=1350604800
1552953600<=1351209600
1552953600<=1351814400
1552953600<=1352419200
1552953600<=1353024000
1552953600<=1353628800
1552953600<=1354233600
1552953600<=1354838400
1552953600<=1355443200
1552953600<=1356048000
1552953600<=1356652800
1552953600<=1357257600
1552953600<=1357862400
1552953600<=1358467200
1552953600<=1359072000
1552953600<=1359676800
1552953600<=1360281600
1552953600<=1360886400
1552953600<=1361491200
1552953600<=1362096000
1552953600<=1362700800
1552953600<=1363305600
1552953600<=1363910400
1552953600<=1364515200
1552953600<=1365120000
1552953600<=1365724800
1552953600<=1303171200
1552953600<=1366934400
1552953600<=1367539200
1552953600<=1368144000
1552953600<=1368748800
1552953600<=1369353600
1552953600<=1369958400
1552953600<=1370563200
1552953600<=1371168000
1552953600<=1371772800
1552953600<=1372377600
1552953600<=1372982400
1552953600<=1373587200
1552953600<=1374192000
1552953600<=1374796800
1552953600<=1375401600
1552953600<=1376006400
1552953600<=1376611200
1552953600<=1377216000
1552953600<=1377820800
1552953600<=1378425600

Assegnate le Borse di Studio “Raffaele Cantoni”

in: Blog/News | Pubblicato da: Claudia De Benedetti

Nessun Commento

Oggi, primo giorno di Chanukkà 5772 verranno consegnate le Borse di Studio intitolate alla memoria di Raffaele Cantoni. Quest’anno non sono riuscita ad essere presente, ho ugualmente fatto pervenire alcune parole di saluto che desidero condividere con i lettori di Romaebraica.

L’incontro e la collaborazione proficua con tutti gli Italkim ed in particolare con i membri del Consiglio della Fondazione Cantoni hanno costituito per l’UCEI e per me in prima persona, nella mia veste di Vice Presidente e assessore agli esteri, una parte importante del mio modo di intendere l’Ahavat Israel, l’amore per Israele, che accompagna il mio quotidiano impegno per l’ebraismo italiano.

La commissione aggiudicatrice ha avuto quest’anno l’arduo compito di scegliere tra tanti giovani meritevoli; l’esclusione di alcuni è motivata non dal valore degli studenti ma esclusivamente dall’esiguità dell’importo a disposizione.

La premiazione di oggi è un appuntamento in cui ricordiamo le generazioni che ci hanno preceduto: è quanto di meglio possiamo fare per affermare l’unicità di Am Israel, la nostra identità, la nostra fede e le nostre tradizioni, per ricordare ai nostri giovani da dove provengono, per augurare loro di non trovare mai impedite le strade della vita, per credere fermamente che gli anelli delle nostre doroth non vengano mai spezzati, né diventino un guinzaglio, per esprimerci e impegnarci nel lungo cammino della speranza che abbiamo intrapreso 5772 anni fa. Beazlachà a tutti i premiati, Chanukkà sameach e un affettuoso Shalom ai famigliari”.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , ,