1566259200<=1347580800
1566259200<=1348185600
1566259200<=1348790400
1566259200<=1349395200
1566259200<=1350000000
1566259200<=1350604800
1566259200<=1351209600
1566259200<=1351814400
1566259200<=1352419200
1566259200<=1353024000
1566259200<=1353628800
1566259200<=1354233600
1566259200<=1354838400
1566259200<=1355443200
1566259200<=1356048000
1566259200<=1356652800
1566259200<=1357257600
1566259200<=1357862400
1566259200<=1358467200
1566259200<=1359072000
1566259200<=1359676800
1566259200<=1360281600
1566259200<=1360886400
1566259200<=1361491200
1566259200<=1362096000
1566259200<=1362700800
1566259200<=1363305600
1566259200<=1363910400
1566259200<=1364515200
1566259200<=1365120000
1566259200<=1365724800
1566259200<=1303171200
1566259200<=1366934400
1566259200<=1367539200
1566259200<=1368144000
1566259200<=1368748800
1566259200<=1369353600
1566259200<=1369958400
1566259200<=1370563200
1566259200<=1371168000
1566259200<=1371772800
1566259200<=1372377600
1566259200<=1372982400
1566259200<=1373587200
1566259200<=1374192000
1566259200<=1374796800
1566259200<=1375401600
1566259200<=1376006400
1566259200<=1376611200
1566259200<=1377216000
1566259200<=1377820800
1566259200<=1378425600

Campidoglio: festa per la liberazione di Gilad Shalit

in: Blog/News, Foto gallery | Pubblicato da: Redazione

Un Commento

Dopo tre anni rimossa la sua foto. Non serve più l’immagine di Gilad Shalit esposta in Campidoglio, perché oggi il soldato israeliano e cittadino onorario di Roma capitale é tornato libero dopo cinque anni di prigionia.

Per festeggiare la sua liberazione, che é stata simbolicamente celebrata con il ritiro dell’immagine appesa al balcone del Palazzo Senatorio proprio per chiederne il rilascio, la Comunità ebraica si è riunita in piazza del Campidoglio sventolando bandiere dello Stato di Israele ed esponendo striscioni con su scritto: “Bentornato a casa Shalit”.

Tra le autorità presenti all’evento, il sindaco Gianni Alemanno, il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, il presidente del consiglio provinciale, Pina Maturani, il presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, il presidente dell’Unione comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna e l’ambasciatore di Israele in Italia Gidon Meir.

Quella di oggi, é una “straordinaria giornata di festa per tutto il mondo – ha detto Polverini – oggi si apre una pagina importante per la ripresa del negoziato di pace in Medio Oriente. La liberazione di Shalit é un segnale importante, ora bisogna proseguire nel cammino di pace intrapreso”.”La liberazione di Shalit – ha aggiunto Polverini – é dovuta all’ostinazione e alla caparbietà dello Stato di Israele”.

Il Presidente della Comunità ebraica di Roma nel ricordare l’alto prezzo e il dibattito svoltosi in Israele per il rilascio di oltre mille terroristi “criminali non comuni che si sono macchiati di orribili crimini, ha proseguito: “Alemanno – ha detto Pacifici – ha il merito di aver esposto coraggiosamente la foto di Shalit in Campidoglio e di non averla mai tolta”.

“Esprimiamo felicità perché finalmente Gilad può tornare ad abbracciare la sua famiglia”, ha aggiunto Maturani, che ha ricordato come “la Provincia di Roma ha sostenuto tutte le azioni volte alla sua liberazione, distribuendo in tutte le scuole della Provincia il libro scritto da Shalit ‘Quando il pesciolino e lo squalo s’incontrarono per la prima volta’. Speriamo – ha concluso -che questo possa essere un punto concreto per far ripartire il processo di pace”.

Infine, il sindaco: “La battaglia di Shalit non é stata solo una battaglia del popolo israeliano, ma di tutti i popoli liberi della terra. Anche di fronte ai grandi sacrifici che questa scelta é costata, credo che la liberazione di Shalit sia una cosa giusta: e’ un segnale verso la pace in un percorso che non può in alcun modo mettere in discussione l’esistenza dello Stato di Israele. Non mi ringraziate, perché dal momento che Shalit è diventato cittadino romano, la sua liberazione e’ stata affar mio ma anche di tutti voi”.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , , , , , , ,