1568505600<=1347580800
1568505600<=1348185600
1568505600<=1348790400
1568505600<=1349395200
1568505600<=1350000000
1568505600<=1350604800
1568505600<=1351209600
1568505600<=1351814400
1568505600<=1352419200
1568505600<=1353024000
1568505600<=1353628800
1568505600<=1354233600
1568505600<=1354838400
1568505600<=1355443200
1568505600<=1356048000
1568505600<=1356652800
1568505600<=1357257600
1568505600<=1357862400
1568505600<=1358467200
1568505600<=1359072000
1568505600<=1359676800
1568505600<=1360281600
1568505600<=1360886400
1568505600<=1361491200
1568505600<=1362096000
1568505600<=1362700800
1568505600<=1363305600
1568505600<=1363910400
1568505600<=1364515200
1568505600<=1365120000
1568505600<=1365724800
1568505600<=1303171200
1568505600<=1366934400
1568505600<=1367539200
1568505600<=1368144000
1568505600<=1368748800
1568505600<=1369353600
1568505600<=1369958400
1568505600<=1370563200
1568505600<=1371168000
1568505600<=1371772800
1568505600<=1372377600
1568505600<=1372982400
1568505600<=1373587200
1568505600<=1374192000
1568505600<=1374796800
1568505600<=1375401600
1568505600<=1376006400
1568505600<=1376611200
1568505600<=1377216000
1568505600<=1377820800
1568505600<=1378425600

Festival della Letteratura Ebraica: presentato il libro “Il ContorSionista” di Fabio Sonnino

in: Eventi | di: Micol Anticoli

Nessun Commento

Nella sede del Palazzo della Cultura Ebraica (a Roma in Portico d’Ottavia), Ariela Piattelli e Raffaella Spizzichino hanno presentato “Il ContorSionista”, il primo libro di Fabio Sonnino.

Il neoscrittore racconta la propria storia di disabile, dagli anni del liceo all’arrivo in Israele dove vive tutt’ora; è un libro colmo di aneddoti, di momenti bui e divertimenti, a volte quasi tragicomico.

La dote più grande di Sonnino è infatti l’umorismo che lo accompagna in ogni sua frase, in ogni sua azione, le sue battute sono sempre azzeccate ed apprezzate da tutti, caratteristica questa di un vero Romano. Leggi tutto l’articolo


Quando la Cabbalà diventa accessibile a tutti. Yarona Pinhas interviene a Palazzo della Cultura

in: Eventi | di: Micol Anticoli

Nessun Commento

La terza giornata del Festival di Letteratura Ebraica ha ospitato una delle più famose esperte di Cabbalà, Yarona Pinhas, a Palazzo della Cultura in via del Portico d’Ottavia.

La scrittrice ha tenuto una conferenza sul tema “L’Inizio” secondo la Mistica ebraica, un tema particolarmente importante anche perché tra pochi giorni si festeggerà il Capodanno ebraico.

Oltre a riportare le varie interpretazioni dei rabbini, Pinhas ha raccontato aneddoti di vita e ha spiegato come è cambiata la sua esistenza dopo l’approccio con la Cabbalà; la sua è una continua ricerca di pace con se stessa e con gli altri, una volontà di trovare quell’equilibrio interiore per affrontare al meglio la quotidianità. Leggi tutto l’articolo


Portico d’Ottavia: la fanfara dei bersaglieri per ricordare l’abbattimento delle porte del ghetto

in: Eventi, Foto gallery | di: Jonatan Della Rocca

Nessun Commento

In occasione del 140° anniversario della Breccia di Porta Pia, dell’abbattimento dei cancelli del Ghetto e della liberazione di Roma dal potere temporale della Chiesa, si è tenuta ieri a Largo 16 ottobre una cerimonia suggestiva con l’ingresso nel quartiere ebraico della fanfara dei bersaglieri, diretta dal Maestro Silvano Curci.

La cerimonia – svoltasi per ricordare l’abbattimento delle porte del ghetto, avvenuto con l’arrivo dei Bersaglieri il 20 settembre 1870 – si è aperta con gli interventi: del Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito generale Domenico Rossi, del presidente della Comunità ebraica Riccardo Pacifici, del Consigliere capitolino generale Antonino Torre, del direttore del dipartimento cultura della Cer Claudio Procaccia, e del Vice Presidente dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri Generale Marcello Cataldi. Leggi tutto l’articolo


Incontro Mandato per la Palestina: giovedì 22 settembre al Palazzo della Cultura

in: Cultura, Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Alla vigilia della votazione all’ONU la Comunità Ebraica di Roma e gli Evangelici d’Italia per Israele organizzano un importante incontro sugli aspetti giuridici di diritto internazionale relativi ad Israele sul “Mandato per la Palestina“.

Sarà presente l’autore del libro oltre a vari giornalisti tra cui Massimo Teodori che fungerà da moderatore e inoltre il presidente della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Pacifici, Rinaldo Diprose dell’IBEI, Marcello Cicchese, Sen. Lucio Malan e On. Fiamma Nirenstein. Leggi tutto l’articolo


Portico d’Ottavia: oggi ci sarà il concerto dei bersaglieri

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Un Commento

In occasione del 141° anniversario di Roma capitale e nel contesto più ampio del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’amministrazione capitolina, nella persona del Consigliere, generale Antonino Torre, ha voluto ricordare un episodio particolare che avvenne il 20 settembre 1870: l’abbattimento dei portoni che erano stati posti al “ghetto”.

Correva l’anno 1555 quando assurse al soglio pontificio Giovanni Carafa che prese il nome di Pio IV.

Appena nominato, in un periodo di piena controriforma, derivante dalla reazione allo scisma che si era avuto con i protestanti, questo papa che nel suo pontificato durato quattro anni non lasciò un buon ricordo di sé nella Chiesa e nei romani, emise una bolla che imponeva gravi restrizioni alla popolazione romana di religione ebraica, fra le quali quella di chiudere il ghetto al tramonto. Leggi tutto l’articolo


Menashe Kadishman espone all’Ermanno Tedeschi Gallery di Roma

in: Cultura, Eventi | di: Micol Anticoli

Nessun Commento

Nell’ambito del Festival Internazionale di Letteratura Ebraica il Gallerista Ermanno Tedeschi ha inaugurato ieri, nella propria galleria in Portico d’Ottavia, la mostra del Pittore israeliano Menashe Kadishman.

L’artista è famoso, in Israele e in tutto il mondo, per i suoi dipinti che rappresentano sempre delle pecore; come un’ossessione egli ritrae pecore in ogni posizione e con ogni sfumatura di colore.

Per Kadishman” spiega Tedeschi, “le pecore hanno un significato biblico. Il Pittore nasce come pastore in un Kibbutz e la pecora per lui ha un significato quasi umano, infatti i loro occhi hanno una raffigurazione umana, sono così penetranti e così forti che quasi ti guardano”.

In occasione del Festival, l’Artista israeliano ha creato delle opere ad hoc raffiguranti due colombe che si baciano; i due volatili rappresentano l’uno il mondo ebraico e l’altro il mondo composto dalle altre culture. Leggi tutto l’articolo


Notte della Cabbalà: straordinario afflusso di pubblico

in: Cultura, Eventi | di: Giacomo Kahn

Un Commento

Una folla così non si era mai vista in Portico d’Ottavia. Neanche in occasione della recente Giornata Europea della Cultura Ebraica, dello scorso 4 settembre.

La prima Notte della Cabbalà, organizzata (come anteprima del Festival della Letteratura Ebraica) da Ariela Piattelli, Raffaella SpizzichinoShulim Vogelmann è stata un successo senza precedenti.

Lo testimoniamo la la lunghissima fila all’ingresso del Museo Ebraico (oltre 3.000 persone), la straordinaria affluenza ai concerti e alle performance musicali, il costante afflusso alla libreria Khiriat Sefer, l’attenzione con con cui sono state seguite tutte le conferenze e gli spettacoli, anche fino a notte inoltrata.

Un programma fitto di appuntamenti, iniziato al Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, con la conversazione tra Marino Sinibaldi e Abraham Yehoshua, uno dei volti più noti e amati della letteratura israeliana, e con la lettura di alcune sue pagine da parte dell’attore Massimo Ghini. Leggi tutto l’articolo


Stampa ebraica italiana: un convegno organizzato dalla Fondazione Corriere della Sera e dal CDEC

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

C’è un rapporto fortissimo tra gli ebrei italiani e l’informazione. Basti un semplice dato: nell’arco dei 150 anni di storia dell’Unità d’Italia la piccola comunità ebraica italiana ha dato vita a circa 200 diverse pubblicazioni.

E’ questa la sintesi della tavola rotonda tenutasi ieri – promossa dalla Fondazione Corriere della Sera e dal CDEC e moderata dal giornalista Stefano Jescurum – a cui hanno partecipato i tre direttori dei principali giornali ebraici oggi prodotti: Giacomo Kahn (Shalom); Fiona Diwan (Il Bollettino di Milano) e Guido Vitale (Pagine ebraiche). Ad introdurre, gli interventi di Giorgio Sacerdoti, Anna Foa, Liliana Picciotto e Laura Brazzo.

Oggi, come 150 anni fa – ha sottolineato Giacomo Kahn – il ruolo della stampa ebraica spazia dal dovere di informare, a quello di educare e formare le coscienze, non ultimo a quello di contrastare la disinformazione. In una parola dobbiamo saper fare hasbarà, contro informazione”.

E’ questa la sfida della modernità – ha spiegato Fiona Diwan – saper cogliere i grandi temi della globalizzazione, le grandi questione che agitano il dibattito della nostra società e saperci aggiungere un valore aggiunto, che è quello del nostro pensiero e della nostra visione ebraica”. Leggi tutto l’articolo


Il 17 settembre la notte della Cabbalà accende le luci su Roma

in: Cultura, Eventi | Scritto da: Redazione

3 Commenti

Una notte di sogno, sabato 17 settembre 2011, tra Cabbalà, mistica ebraica e tradizioni millenarie alla scoperta dei segreti di Roma, dove la presenza ebraica risale ad oltre duemila anni fa.

La Cabbalà – che nasce e si sviluppa intorno al XII secolo – non ha mai cessato di essere una risorsa fondamentale per la lettura e la comprensione della tradizione ebraica e del mondo in generale.

Gli argomenti trattati dalla Cabbalà sono vastissimi: si parte dalla Creazione del mondo e dall’essenza stessa di Dio per arrivare ai rapporti sociali tra gli uomini e alla vita quotidiana di ognuno di noi.

Per questo motivo, anche oggi, è uno degli ambiti dell’ebraismo che maggiormente affascina e attrae l’interesse di un pubblico non solamente religioso e non solamente di origine ebraica. Per questo motivo la NOTTE DELLA CABBALÀ “accende le luci” sia su Roma Capitale sia sulla Roma ebraica. Leggi tutto l’articolo


Festival Internazionale della Letteratura Ebraica: dal 17 al 21 settembre

in: Cultura, Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

La letteratura ebraica nel luogo più evocativo della memoria storica ebraica a Roma: è lo storico Vecchio Ghetto ebraico il palcoscenico della IV edizione del Festival Internazionale di Letteratura Ebraica (17 – 21 settembre 2011), che di anno in anno si arricchisce di contenuti che vanno oltre la letteratura.

Dalla musica all’arte, in un percorso fatto di mostre, eventi tematici, visite guidate ai luoghi ebraici e uno straordinario concerto “Jewish Jazz” del grande jazzista israeliano Daniel Zamir, il Festival Internazionale di Letteratura Ebraica si afferma sempre di più come un modo per avvicinarsi e scoprire il mondo vasto e affascinante della “Cultura ebraica”.



Per continuare a leggere clicca qui.

Scarica il programma.