1566691200<=1347580800
1566691200<=1348185600
1566691200<=1348790400
1566691200<=1349395200
1566691200<=1350000000
1566691200<=1350604800
1566691200<=1351209600
1566691200<=1351814400
1566691200<=1352419200
1566691200<=1353024000
1566691200<=1353628800
1566691200<=1354233600
1566691200<=1354838400
1566691200<=1355443200
1566691200<=1356048000
1566691200<=1356652800
1566691200<=1357257600
1566691200<=1357862400
1566691200<=1358467200
1566691200<=1359072000
1566691200<=1359676800
1566691200<=1360281600
1566691200<=1360886400
1566691200<=1361491200
1566691200<=1362096000
1566691200<=1362700800
1566691200<=1363305600
1566691200<=1363910400
1566691200<=1364515200
1566691200<=1365120000
1566691200<=1365724800
1566691200<=1303171200
1566691200<=1366934400
1566691200<=1367539200
1566691200<=1368144000
1566691200<=1368748800
1566691200<=1369353600
1566691200<=1369958400
1566691200<=1370563200
1566691200<=1371168000
1566691200<=1371772800
1566691200<=1372377600
1566691200<=1372982400
1566691200<=1373587200
1566691200<=1374192000
1566691200<=1374796800
1566691200<=1375401600
1566691200<=1376006400
1566691200<=1376611200
1566691200<=1377216000
1566691200<=1377820800
1566691200<=1378425600

E’ morta Sonia Gal, la moglie di Shimon Peres

in: Blog/News, Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

E’ morta ieri a 87 anni Sonia Gal, la moglie del presidente israealiano Shimon Peres. La donna si è spenta nel sonno nella sua casa di Tel Aviv, dove, secondo il Jerusalem Post, viveva lontana dal marito dal 2007, anno in cui il coniuge si trasferì nella residenza ufficiale di Gerusalemme.

Lo scorso anno in un’intervista al quotidiano Yediot Aharonot, il premier dello Stato ebraico a proposito della moglie rivelò: “A volte mi sento molto solo, mi manca l’odore di casa, il brodo di pollo (di Sonia), la sua compagnia, e’ stata ed è l’amore della mia vita“.

Sonia Peres, che lascia tre figli, otto nipoti e due pronipoti, è stata sepolta questa mattina con una cerimonia privata a Ben-Shemen, tra Tel Aviv e Gerusalemme.


Giornata della Memoria: alla Camera convegno “Mai più? Chi progetta lo sterminio degli ebrei oggi”

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il 27 gennaio, Giornata della Memoria, si terrà il convegno “Mai più? Chi progetta lo sterminio degli ebrei oggi”.

Teatro dell’iniziativa in ricordo delle vittime della Shoah sarà la sala delle Colonne della Camera dei Deputati.

Molte le personalità che interverranno: Riccardo Pacifici, Presidente della nostra Comunità, Dan Diker, Direttore degli Affari Strategici del World Jewish Congress; Emanuele Fiano, Deputato, responsabile sicurezza del PD; Giorgio Israel, Professore di Storia della matematica, Università di Roma “La Sapienza”, scrittore; Fiamma Nirenstein, Vicepresidente della Commissione Esteri, Presidente del Comitato di Indagine Conoscitiva sull’Antisemitismo; Piero Ostellino, Saggista, editorialista del Corriere della Sera; Carlo Panella,Giornalista e scrittore; Gaetano Quagliarello, Vicepresidente Vicario Gruppo PDL al Senato; Gianni Vernetti, Deputato API, ex Sottosegretario agli Esteri.


Iniziative Giornata della Memoria: a Roma una tavola rotonda sul pregiudizio antiebraico

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Iniziative Giornata della Memoria Roma. Il 25 gennaio si terrà nella sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri la tavola rotonda “Informazione, mistificazione, falsi storici: il pregiudizio antiebraico nell’epoca di internet”.

L’evento, promosso dal Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, tratta un argomento che nelle ultime settimane è stato al centro del dibattito politico comunitario e nazionale.

Moderati da Victor Magiar, consigliere UCEI, interverranno: Anna Foa, dell’Università La Sapienza di Roma, David Meghnagi il direttore del Master in Didattica della Shoah dell’Università Roma Tre, Roberto Olla del Tg1, Milena Santerini dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Ernesto De Cristofaro.


Shoa, Modena: è stata ricostruita le stele in ricordo delle vittime

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

E’ stata ricostruita la stele dedicata alle persone morte nei campi di sterminio nazisti nel parco Vittime dell’Olocausto di Modena.

I tecnici del settore Manutenzione e logistica del Comune della città emiliano-romagnola hanno impiegato cinquantadue ore per ricomporre la lastra danneggiata da un atto vandalico nella notte di capodanno.

Domenica prossima alle ore 10, Modena riabbraccerà la stele in una cerimonia in cui interverranno il sindaco Giorgio Pighi e la presidente della Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia Sandra Ecker. Leggi tutto l’articolo


Viaggio Auschwitz-Birkenau: il “Treno della Memoria” parte il 24 gennaio

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Un Commento

Viaggio Auschwitz-Birkenau. Il 24 gennaio circa 800 persone; fra studenti di vari istituti toscani, insegnanti, politici e rappresentanti delle Comunità ebraiche saliranno sul “Treno della Memoria” che li condurrà a Auschwitz e Birkenau.

La settima edizione dell’iniziativa, che terminerà il 28 gennaio, è dedicata a Mario Piccoli (presidente dell’Aned di Firenze scomparso lo scorso agosto).

Al viaggio prenderanno parte anche l’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti, la consigliera regionale Daniela Latri e presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che ha detto: “Iniziative come queste aiutano a costruire quell’identità civile, pacifica e rispettosa di un cittadino oggi europeo, ma sempre più del mondo, che deve essere fondata sul rifiuto della sopraffazione e della guerra”.


Traduzione Talmud in italiano: venerdì la firma del Protocollo

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Riccardo Di SegniIl Talmud verrà tradotto anche in italiano. Il primo passo formale del “Progetto Talmud” avverrà venerdì a Palazzo Chigi con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa, che verrà firmato dalla presidenza del Consiglio, dal ministero dell’Istruzione e l’Università, dal Consiglio nazionale delle Ricerche, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e dal Collegio Rabbinico italiano.

Seguirà una conferenza stampa nella quale verranno illustrati i dettagli del progetto, che prevede la traduzione del Talmud dall’aramaico all’italiano. Leggi tutto l’articolo


Israele, media: continua a crescere Israel ha-Yom

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Israel ha-Yom contro Yediot Ahronot. Una ricerca dell’Istituto Tgi sull’esposizione del pubblico ai media israeliani li ha messi a confronto e ha rilevato che il tabloid pro-governativo, durante la settimana, continua a guadagnare terreno sul “rivale”, che riesce a difendersi nel week-end.

Da luglio a dicembre dello scorso anno il giornale pro-Netanyahu si è aggiudicato il primo posto della speciale classifica con il 37,4 per cento, seguito da Yediot Ahronot con il 34,9 per cento. Decisamente più staccati Maariv (13,9) e Haaretz (6,8). Leggi tutto l’articolo


MO: prima visita ufficiale di Medvedev nei Territori

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Medvedev-Israele. Il presidente russo, che ieri ha iniziato la sua prima visita nei Territori palestinesi, incontrerà quest’oggi il presidente dell’Anp Abu Mazen e il re giordano Abdallah II.

Il viaggio diplomatico del leader del Cremlino toccherà anche Amman e Gerico, ma non le città israeliane, a causa di uno sciopero del ministero degli esteri dello Stato ebraico. La visita nei Territori è la prima compiuta dal presidente russo in qualità di capo di stato.


Anna Frank-Facebook: ancora antisemitismo sul web

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Un Commento

Anna Frank-Facebook. Dopo la black list della scorsa settimana, una nuova forma di antisemitismo ha imperversato ieri sulla Rete.

Questa volta il bersaglio era Anna Frank, la bambina che con il suo famoso diario ha immortalato un’immagine della fuga degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.“Anna Frank Bugiardona” è il gruppo creato sul social network fondato da Mark Zuckerberg da un singolo nella categoria “organizzazioni politiche”. Leggi tutto l’articolo


Di Segni: “Pio XII? il dialogo è far capire che dall’altra parte si ragiona con la propria testa”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Un Commento

Di Segni-Pio XII.

Continua la polemica fra il mondo ebraico e quello cristiano su Papa Pacelli. “Poco tempo fa si denunciava, un po’ minacciosamente, che tra il popolo delle parrocchie ma anche nella Gerarchia cresce l’insofferenza per l’ostinazione con cui alcuni settori del mondo ebraico alimentano la leggenda nera su Pacelli”.

L’ha detto il nostro Capo Rabbino Riccardo Di Segni che, intervistato dal portale Moked, in occasione della giornata della celebrazione cattolica del dialogo ebraico-cristiano, ha aggiunto: “il dialogo è forse anche questo, riuscire a far capire che dall’altra parte c’è qualcuno che continua a ragionare con la propria testa, anche se l’ostinazione con cui lo fa può far crescere una insofferenza che in realtà non si è mai sopita”.