1558483200<=1347580800
1558483200<=1348185600
1558483200<=1348790400
1558483200<=1349395200
1558483200<=1350000000
1558483200<=1350604800
1558483200<=1351209600
1558483200<=1351814400
1558483200<=1352419200
1558483200<=1353024000
1558483200<=1353628800
1558483200<=1354233600
1558483200<=1354838400
1558483200<=1355443200
1558483200<=1356048000
1558483200<=1356652800
1558483200<=1357257600
1558483200<=1357862400
1558483200<=1358467200
1558483200<=1359072000
1558483200<=1359676800
1558483200<=1360281600
1558483200<=1360886400
1558483200<=1361491200
1558483200<=1362096000
1558483200<=1362700800
1558483200<=1363305600
1558483200<=1363910400
1558483200<=1364515200
1558483200<=1365120000
1558483200<=1365724800
1558483200<=1303171200
1558483200<=1366934400
1558483200<=1367539200
1558483200<=1368144000
1558483200<=1368748800
1558483200<=1369353600
1558483200<=1369958400
1558483200<=1370563200
1558483200<=1371168000
1558483200<=1371772800
1558483200<=1372377600
1558483200<=1372982400
1558483200<=1373587200
1558483200<=1374192000
1558483200<=1374796800
1558483200<=1375401600
1558483200<=1376006400
1558483200<=1376611200
1558483200<=1377216000
1558483200<=1377820800
1558483200<=1378425600

Giornata della Memoria: Memorial Settimia Spizzichino con Pacifici, Alemanno e Zingaretti

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Un Commento

Il Memorial Settimina Spizzichino, “Pedalando nella Memoria”, si terrà domenica 23 gennaio alla presenza del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, del presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, e del presidente della nostra Comunità, Riccardo Pacifici.

La manifestazione, giunta alla sua settima edizione, fa parte delle iniziative nell’ambito della Giornata della Memoria 2011 ed è stata promossa dalla Provincia di Roma, dai Municipi IX e XI e avrà per il secondo anno consecutivo l’Uisp Roma come partner tecnico.

I partecipanti passeranno per le Fosse Ardeatine, il museo della Liberazione di via Tasso e Portico d’Ottavia, i luoghi simbolo della Shoah e del nazifascismo nella Capitale.


Pacifici: “Lista ebrei? L’Italia deve promuovere una regolamentazione del web”

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Pacifici-lista ebrei. Ecco il commento del presidente della nostra Comunità Riccardo Pacifici, riguardo l’infamante lista pubblicata sul forum neonazista statunitense Stormfront:

“Ci troviamo di fronte ad uno scenario nuovo. Per questo l’Italia si faccia promotrice nella Ue di una regolamentazione del web per poter intervenire in altri paesi.

Fino a venti anni fa una pubblicazione di questo tipo avrebbe avuto un responsabile, un ‘editore’ soggetto giuridico, contro il quale ci si sarebbe potuto rivalere.

Oggi non è così: si è all’interno di un meccanismo in cui magari puoi sapere chi sono gli autori, hai anche gli elementi per poterli perseguire, riesci a farli chiudere, ma basta che si spostino, con lo stesso dominio, in paesi compiacenti o senza regole amministrative o penali, perché uno se li ritrova sul web”.


Shoah: il libro “Parole chiare” presentato alle ore 18 alla Biblioteca Romana

in: Cultura | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Nato da un’idea di Sira Fatucci e Lia Tagliacozzo per l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, “Parole chiare” è il libro con cui si vuole raccontare la Shoah e la persecuzione nazista ai danni degli ebrei italiani.

Il volume, che verrà presentato oggi alle 18 alla Biblioteca Romana, ripercorre sette luoghi della Memoria (Ferramonti, Fossoli, la Risiera di San Sabba, le Isole Tremiti, Meina, Via Tasso e le Fosse Ardeatine, Agnone), a cui è stato dedicato da sette autori e un fotografo, ognuno per proprio conto, un reportage letterario e fotografico. Leggi tutto l’articolo


“Lista nera ebrei influenti” su forum neonazista: sdegno unanime

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

13 Commenti

Lista nera-ebrei. Artisti, imprenditori, giornalisti e uomini dello spettacolo sono finiti, per la loro presunta influenza, in una lista nera pubblicata sul forum neonazista statunitense Stormfront, fondato da Don Black, l’ex leader del Ku Klux Klan.

I “requisiti” per far parte di questa black list sono la vera o presunta appartenenza alla comunità ebraica e la nazionalità italiana. La discussione nasce dalla frase: “Vorrei parlare del potere che i Giudei hanno acquisito in campo economico, descrivendo la situazione in nelle varie nazioni del mondo”. Leggi tutto l’articolo


Cinema, Egitto: slitta l’uscita di “Caccia alla spia”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

L’uscita del film “Caccia alla spia”, prevista per oggi nelle sale cinematografiche egiziane, è stata rimandata, in attesa che il presidente della commissione di censura del paese nordafricano visioni la pellicola. Sayed Khattab in persona vuole esaminare il film per vedere se questo non offenda la popolazione araba.

Lo rende noto il sito dell’attore-protagonista Khaled el Nawaby, che già lo scorso anno entrò nell’occhio del ciclone per essere stato immortalato dall’obiettivo dei fotografi mentre abbracciava l’attrice israeliana (anche lei nel cast) Liraz Chahri.

Nawaby venne accusato di voler tendere la mano diplomatica a Israele, nonostante l’Egitto abbia firmato la pace con lo Stato ebraico nel 1979. Per “Caccia alla spia”, inoltre, in cui è presente anche Sean Penn, Nawaby è stato messo sotto inchiesta dal sindacato degli attori egiziani.

Il film, diretto da Doug Liman, racconta la vera storia dell’agente segreto Cia Valerie Plame, interpretata da Naomi Watts, che venne smascherata dallo stesso governo Usa perché il marito, ex ambasciatore, aveva scritto un articolo critico riguardo l’operato dell’amministrazione Bush in Iraq.


Musica: è morta Debbie Friedman

in: Cultura | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Debbie Friedman, cantante e compositrice statunitense, è morta in un ospedale della California a 59 anni per le complicazioni di una polmonite.

L’artista, che ha fatto conoscere in giro per il mondo la tradizionale musicale ebraica rielaborata nel genere folk, ha iniziato la sua carriera nel 1971 e ha pubblicato 19 album, sia in lingua ebraica che in quella inglese.

Friedman, nata a New York nel 1952, ha saputo unire con successo la musica e la preghiera ebraica in uno stile contemporaneo, realizzando la versione musicale di “Mi Sheberach“ di “Sing Unto God” e “Lechi Lach”. Grazie alla propria abilità è riuscita a intrecciare testi ebraici con melodie popolari, dando vita a un genere unico.


Giornata della Memoria: saranno poste 54 nuove “pietre d’inciampo”

in: Blog/News, Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Le “pietre d’inciampo” nascono dall’iniziativa dell’artista Guenter Demnig e sono sampietrini che servono a ricordare gli ebrei e gli oppositori politici deportati nei campi di sterminio nazisti.

Domani e dopodomani verranno apposte 54 pietre in cinque diversi municipi di Roma: Primo, Secondo, Terzo, Nono e Diciassettesimo. La superficie in ottone trasparente le distinguerà dal resto della pavimentazione. Sulle pietre verranno incisi il nome e cognome del deportato, l’anno di nascita, la data e il luogo della deportazione e, quando conosciuta, la data di morta. Leggi tutto l’articolo


“Even 1943”: l’eccidio nazista sul Lago Maggiore diventa un film

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Un Commento

Fra il 13 settembre e l’11 ottobre 1943, 57 ebrei vennero trucidati dai nazisti sulle rive del Lago Maggiore.

L’eccidio è diventato un film grazie ai due registi di Verbania, Lorenzo Camocardi e Gianmaria Ottolini, che spiegano la scelta di intitolarlo “Even 1943”: “Even è il nome del sasso che gli ebrei posano sulle tombe dei loro morti, ma che nel caso non ha potuto essere posato perché ancora oggi non si sa dove siano finiti i corpi dei trucidati o i loro resti”. Leggi tutto l’articolo


Israele, cittadinanza: Knesset approva proposta di legge

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Legge-cittadinanza-Israele. Oggi è stata approvata dalla commissione affari interni della Knesset una proposta di legge di revoca della cittadinanza a individui condannati per terrorismo o spionaggio.

Lo Shin Bet, il servizio di sicurezza interna, che in un primo momento avevo sostenuto l’emendamento, ha ritenuto il testo proposto “troppo ampio e privo dei necessari contrappesi”, anche in considerazione del fatto che la legge attualmente in vigore “dà una risposta adeguata all’occasionale necessità di revocare la cittadinanza a un cittadino israeliano”. Leggi tutto l’articolo


Eichmann, Bild: “Servizi segreti tedeschi lo coprirono”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Eichmann-Bild. Il giornale tedesco rivela che i servizi segreti della Germania ovest conoscevano già nel 1952 (8 anni prima dell’arresto) il nascondiglio segreto del gerarca nazista in Argentina.

A provarlo è un documento del servizio d’intelligence (Bnd): “EICHMANN non si trova in Egitto, ma vive sotto il nome falso di CLEMENS in Argentina. Il suo indirizzo è noto al direttore del giornale tedesco Der Weg, pubblicato in Argentina”. Leggi tutto l’articolo