1568505600<=1347580800
1568505600<=1348185600
1568505600<=1348790400
1568505600<=1349395200
1568505600<=1350000000
1568505600<=1350604800
1568505600<=1351209600
1568505600<=1351814400
1568505600<=1352419200
1568505600<=1353024000
1568505600<=1353628800
1568505600<=1354233600
1568505600<=1354838400
1568505600<=1355443200
1568505600<=1356048000
1568505600<=1356652800
1568505600<=1357257600
1568505600<=1357862400
1568505600<=1358467200
1568505600<=1359072000
1568505600<=1359676800
1568505600<=1360281600
1568505600<=1360886400
1568505600<=1361491200
1568505600<=1362096000
1568505600<=1362700800
1568505600<=1363305600
1568505600<=1363910400
1568505600<=1364515200
1568505600<=1365120000
1568505600<=1365724800
1568505600<=1303171200
1568505600<=1366934400
1568505600<=1367539200
1568505600<=1368144000
1568505600<=1368748800
1568505600<=1369353600
1568505600<=1369958400
1568505600<=1370563200
1568505600<=1371168000
1568505600<=1371772800
1568505600<=1372377600
1568505600<=1372982400
1568505600<=1373587200
1568505600<=1374192000
1568505600<=1374796800
1568505600<=1375401600
1568505600<=1376006400
1568505600<=1376611200
1568505600<=1377216000
1568505600<=1377820800
1568505600<=1378425600

69 anni fa la deportazione degli ebrei di Roma

in: Blog/News | Pubblicato da: Redazione

Un Commento

E’ il giorno della marcia silenziosa

Molte le iniziative e le cerimonie oggi per ricordare, a 69 anni, quel tragico 16 ottobre del 1943, quando un reparto di SS – giunte apposta dalla Germania – arrestò e deportò dalle loro case oltre mille ebrei romani, tra giovani, adulti, bambini ed anziani.

Di tutti loro – due anni dopo – ne tornarono solo in 16, tra cui una sola donna Settimia Spizzichino alla cui memoria il Comune di Roma ha deciso – proprio oggi – di dedicare il nuovo ponte Ostiense.

Come ogni anno dal 1994, si terrà un “pellegrinaggio della memoria” – una fiaccolata silenziosa organizzata dalla Comunità Ebraica e dalla Comunità di sant’Egidio – affinché ‘tutti, soprattutto le giovani generazioni, non dimentichino la deportazione avvenuta durante l’occupazione nazista.

Alle 18.30 la marcia silenziosa percorrerà a ritroso il tragitto da piazza santa Maria in Trastevere lungo il percorso dei deportati di quel 16 ottobre 1943, che dal Ghetto furono condotti al Collegio militare, prima di essere imprigionati nei treni con destinazione Auschwitz. La manifestazione si concluderà alle 19.45 nello spiazzo che oggi è intitolato proprio Largo 16 ottobre 1943, accanto alla Sinagoga.

Prenderanno la parola il presidente del Consiglio Mario Monti, il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni, il presidente dell’Ucei, l’Unione delle comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna, il presidente della comunità ebraica romana Riccardo Pacifici, il presidente della Comunità di sant’Egidio Marco Impagliazzo. Un’ora circa prima il premier Monti si recherà in visita ufficiale alla Comunità ebraica di Roma e alla Sinagoga.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , , , ,