1566259200<=1347580800
1566259200<=1348185600
1566259200<=1348790400
1566259200<=1349395200
1566259200<=1350000000
1566259200<=1350604800
1566259200<=1351209600
1566259200<=1351814400
1566259200<=1352419200
1566259200<=1353024000
1566259200<=1353628800
1566259200<=1354233600
1566259200<=1354838400
1566259200<=1355443200
1566259200<=1356048000
1566259200<=1356652800
1566259200<=1357257600
1566259200<=1357862400
1566259200<=1358467200
1566259200<=1359072000
1566259200<=1359676800
1566259200<=1360281600
1566259200<=1360886400
1566259200<=1361491200
1566259200<=1362096000
1566259200<=1362700800
1566259200<=1363305600
1566259200<=1363910400
1566259200<=1364515200
1566259200<=1365120000
1566259200<=1365724800
1566259200<=1303171200
1566259200<=1366934400
1566259200<=1367539200
1566259200<=1368144000
1566259200<=1368748800
1566259200<=1369353600
1566259200<=1369958400
1566259200<=1370563200
1566259200<=1371168000
1566259200<=1371772800
1566259200<=1372377600
1566259200<=1372982400
1566259200<=1373587200
1566259200<=1374192000
1566259200<=1374796800
1566259200<=1375401600
1566259200<=1376006400
1566259200<=1376611200
1566259200<=1377216000
1566259200<=1377820800
1566259200<=1378425600

Domenica 2 settembre, giornata europea della cultura ebraica. Il tema: l’umorismo ebraico

in: Blog/News | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

Venezia città capofila. All’inaugurazione interverrà il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo

Sarà il Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, insieme al Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna, ad inaugurare domenica prossima 2 settembre a Venezia, città capofila per l’Italia, la tredicesima Giornata Europea della Cultura Ebraica.

La manifestazione, a cui aderiscono ventotto Paesi europei e sessantaquattro città italiane, “apre le porte” dei luoghi ebraici invitando il pubblico – ogni anno oltre 50mila visitatori solo in Italia – alla conoscenza degli ebrei e dell’ebraismo, in una giornata che coniuga svago e divertimento alla voglia di scoprire un “mondo” verso cui esiste una grande curiosità.

Il tema di quest’anno è originale e del tutto inedito: “L’umorismo ebraico”. La penisola si animerà dunque di spettacoli comici e retrospettive cinematografiche, di installazioni multimediali e appuntamenti con il “Witz”, il sense of humor tipico del mondo ebraico est europeo. Centinaia gli eventi in calendario tra spettacoli, mostre, appuntamenti enogastronomici, momenti di approfondimento e itinerari per conoscere il patrimonio culturale, artistico e architettonico ebraico.

Non mancheranno, come sempre, le tradizionali visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, gli appuntamenti con l’enogastronomia kasher, i dibattiti con rabbini e studiosi, le mostre d’arte, la musica, il teatro, i laboratori e l’intrattenimento per i più piccoli.

Sul sito internet Ucei è disponibile il programma completo della manifestazione, oltre ad articoli e approfondimenti, tour virtuali nelle singole località e un’“area stampa” a disposizione dei giornalisti.

In Italia la Giornata Europea della Cultura Ebraica gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dal Ministro per le Politiche Europee, dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani. La manifestazione è inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

Queste le località che partecipano in Italia:

Acqui Terme, Alessandria, Ancona, Asti, Biella, Bologna, Bova Marina, Bozzolo, Carmagnola, Carpi, Casale Monferrato, Cherasco, Chieri, Cittanova, Correggio, Cuneo, Ferrara, Finale Emilia, Fiorenzuola d’Arda, Firenze, Fondi, Genova, Gorizia, Ivrea, Livorno, Lugo di Romagna, Mantova, Merano, Milano, Modena, Moncalvo, Mondovì, Monte San Savino, Napoli, Ostiano, Ovada, Padova, Parma, Pesaro, Pisa, Pitigliano, Pomponesco, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Sabbioneta, Saluzzo, San Nicandro Garganico, Senigallia, Siena, Siracusa, Soncino, Soragna, Torino, Trani, Trieste, Trino Vercellese, Udine, Urbino, Venezia, Vercelli, Verona, Viadana, Vicenza.

Le iniziative dei ventotto Paesi europei sono consultabili su: Jewisheritage.org, il sito dell’AEPJ, l’organizzazione che promuove e coordina l’iniziativa e che nasce per preservare il patrimonio culturale ebraico europeo.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , ,