1566691200<=1347580800
1566691200<=1348185600
1566691200<=1348790400
1566691200<=1349395200
1566691200<=1350000000
1566691200<=1350604800
1566691200<=1351209600
1566691200<=1351814400
1566691200<=1352419200
1566691200<=1353024000
1566691200<=1353628800
1566691200<=1354233600
1566691200<=1354838400
1566691200<=1355443200
1566691200<=1356048000
1566691200<=1356652800
1566691200<=1357257600
1566691200<=1357862400
1566691200<=1358467200
1566691200<=1359072000
1566691200<=1359676800
1566691200<=1360281600
1566691200<=1360886400
1566691200<=1361491200
1566691200<=1362096000
1566691200<=1362700800
1566691200<=1363305600
1566691200<=1363910400
1566691200<=1364515200
1566691200<=1365120000
1566691200<=1365724800
1566691200<=1303171200
1566691200<=1366934400
1566691200<=1367539200
1566691200<=1368144000
1566691200<=1368748800
1566691200<=1369353600
1566691200<=1369958400
1566691200<=1370563200
1566691200<=1371168000
1566691200<=1371772800
1566691200<=1372377600
1566691200<=1372982400
1566691200<=1373587200
1566691200<=1374192000
1566691200<=1374796800
1566691200<=1375401600
1566691200<=1376006400
1566691200<=1376611200
1566691200<=1377216000
1566691200<=1377820800
1566691200<=1378425600

Bianco, Pacifici: “Basta neofascisti negli enti pubblici”

in: Anti-Semitismo, Blog/News | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

Il presidente della nostra Comunità Riccardo Pacifici ha concesso un’intervista al sito di  Repubblica, in cui ha risposto alle domande sul caso Bianco, il dipendente Atac, che ha insultato lui e tutti gli ebrei sul proprio profilo Facebook:

Pacifici, che cosa ha provato leggendo quelle frasi sugli studenti “pacifici, praticamente giudei”? “Sono battute apparentemente scherzose” risponde il presidente della Comunità ebraica romana “che in realtà celano un profondo sentimento di insofferenza nei confronti degli ebrei, ma per fortuna ora ci sono reazioni forti”.
La città si è sollevata. “Ringrazio i consiglieri comunali dell’apposizione che hanno stigmatizzato il comportamento di Bianco e di quanti chattavano con lui. E anche il sindaco, che ha annunciato di voler avviare un’indagine in termini disciplinari. Spero che si passi ad azioni concrete”.
Fu lo stesso Alemanno però a difendere le assunzioni per chiamata diretta degli ex dei Nar e di Terza Posizione, Bianco e Andrini. “Da presidente della Comunità quando si venne a sapere la vicenda di Bianco e Andrini ho espresso tutta la mia preoccupazione. Il cittadino Pacifici guarda con interesse la decisione di fare concorsi dal prossimo anno. Ma il problema è anche un altro”.
Quale? “Come possono reagire i figli e le vedove delle vittime degli attentati terroristici di destra e di sinistra vedendo ex terroristi impiegati nella pubblica amministrazione o, è già successo, eletti in parlamento?”.
Come si risponde? “È evidente che dal punto di vista ebraico ciò che riguarda neofascisti e neonazisti ci colpisce di più. Sarebbe utile una legge che chiarisca questo aspetto”.
Che cosa dovrebbe dire questa legge? “Secondo la tradizione ebraica ad ogni uomo è permesso tornare sui propri passi, una volta scontata la pena. Ma la Teshuvà, il pentimento, è un percorso che deve dimostrare il cambiamento, dopo aver pubblicamente chiesto scusa. Sarebbe interessante capire se questi signori abbiano cambiato registro”.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , ,