1558742400<=1347580800
1558742400<=1348185600
1558742400<=1348790400
1558742400<=1349395200
1558742400<=1350000000
1558742400<=1350604800
1558742400<=1351209600
1558742400<=1351814400
1558742400<=1352419200
1558742400<=1353024000
1558742400<=1353628800
1558742400<=1354233600
1558742400<=1354838400
1558742400<=1355443200
1558742400<=1356048000
1558742400<=1356652800
1558742400<=1357257600
1558742400<=1357862400
1558742400<=1358467200
1558742400<=1359072000
1558742400<=1359676800
1558742400<=1360281600
1558742400<=1360886400
1558742400<=1361491200
1558742400<=1362096000
1558742400<=1362700800
1558742400<=1363305600
1558742400<=1363910400
1558742400<=1364515200
1558742400<=1365120000
1558742400<=1365724800
1558742400<=1303171200
1558742400<=1366934400
1558742400<=1367539200
1558742400<=1368144000
1558742400<=1368748800
1558742400<=1369353600
1558742400<=1369958400
1558742400<=1370563200
1558742400<=1371168000
1558742400<=1371772800
1558742400<=1372377600
1558742400<=1372982400
1558742400<=1373587200
1558742400<=1374192000
1558742400<=1374796800
1558742400<=1375401600
1558742400<=1376006400
1558742400<=1376611200
1558742400<=1377216000
1558742400<=1377820800
1558742400<=1378425600

Israele acquisterà dalla Alenia-Aermacchi 30 aerei da addestramento, modello M-346

in: Israele | Pubblicato da: Redazione

5 Commenti

La commessa ha un valore di 1 miliardo di dollari

La scelta di Israele di acquistare da Alenia-Aermacchi (gruppo Finmeccanica) 30 addestratori di ultima generazione M-346 “porta le relazioni tra Israele e Italia ad un nuovo livello“.

Così il neo ambasciatore israeliano a Roma, Naor Gilon, ha commentato l’accordo sottoscritto oggi con Alenia-Aermacchi, che, ha aggiunto, “é il frutto di un lunga e importante trattativa tra i Ministeri della Difesa di Israele e Italia, le due Forze aeree e le rispettive industrie della Difesa, durata un anno e mezzo“, e, “rafforza ancora di più le già forti relazioni tra Israele e Italia, crea nuovi posti di lavoro e favorisce lo sviluppo economico di entrambi i Paesi

L’ambasciatore, a conferma della rilevanza dell’intesa e dell’apprezzamento dato al velivolo italiano, ha ricordato che “questa è la prima volta dagli anni ’70 che Israele compra jet non di fabbricazione americana.

Le trattative sono state gestite direttamente dall’Ambasciata d’Israele a Roma e dall’addetto militare, con il personale coinvolgimento del Direttore Generale dei Ministero della Difesa israeliano Maggiore Generale Udi Shani e del Direttore Generale del Ministero della Difesa italiano Generale di Squadra Aerea Claudio Debertolis.

”Questo grande accordo con il Governo italiano – ha detto il generale Shani – ci permetterà di sostituire i jet Skyhawk, in servizio per l’addestramento dell’IAF (Israel Air Force) da 40 anni. Questo, inoltre, aumenterà la possibilità di finanziare progetti di strategica importanza per la sicurezza di Israele. In aggiunta, l’accordo inietterà nuovo vigore nell’Industria di Difesa di Israele. Gli impegni italiani all’acquisto creeranno centinaia di nuove opportunità lavorative per l’industria della Difesa di Israele”.

La commessa – che ha un valore da un miliardo di dollari – dovrà ora ottenere la ratifica definitiva da parte del ministro della Difesa israeliano Ehud Barak, poi sarà sottoposta al Governo e, infine, al Parlamento (Knesset) di Israele.

L’aereo M346 possiede una elevata manovrabilità grazie alle scelte operate in fase di progettazione, come ad esempio il largo uso di materiali compositi, un rapporto peso-potenza minimo, e le soluzioni aerodinamiche. L’M-346 può raggiungere i 1 085 km/h a 1 500 metri ma l’aereo può raggiungere in picchiata Mach 1,2.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , ,