1558483200<=1347580800
1558483200<=1348185600
1558483200<=1348790400
1558483200<=1349395200
1558483200<=1350000000
1558483200<=1350604800
1558483200<=1351209600
1558483200<=1351814400
1558483200<=1352419200
1558483200<=1353024000
1558483200<=1353628800
1558483200<=1354233600
1558483200<=1354838400
1558483200<=1355443200
1558483200<=1356048000
1558483200<=1356652800
1558483200<=1357257600
1558483200<=1357862400
1558483200<=1358467200
1558483200<=1359072000
1558483200<=1359676800
1558483200<=1360281600
1558483200<=1360886400
1558483200<=1361491200
1558483200<=1362096000
1558483200<=1362700800
1558483200<=1363305600
1558483200<=1363910400
1558483200<=1364515200
1558483200<=1365120000
1558483200<=1365724800
1558483200<=1303171200
1558483200<=1366934400
1558483200<=1367539200
1558483200<=1368144000
1558483200<=1368748800
1558483200<=1369353600
1558483200<=1369958400
1558483200<=1370563200
1558483200<=1371168000
1558483200<=1371772800
1558483200<=1372377600
1558483200<=1372982400
1558483200<=1373587200
1558483200<=1374192000
1558483200<=1374796800
1558483200<=1375401600
1558483200<=1376006400
1558483200<=1376611200
1558483200<=1377216000
1558483200<=1377820800
1558483200<=1378425600

Israele e Vaticano, incontro “serio e costruttivo”

in: Vaticano | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

commissione bilateraleSi è concluso nelle scorse ore a Gerusalemme un incontro “serio e costruttivo” tra le delegazioni di Israele e della Santa Sede, nel quadro del negoziato sulle questioni economiche e fiscali che riguardano la Chiesa cattolica in Israele.

Un comunicato congiunto della Commissione bilaterale permanente di lavoro “ha preso atto del fatto che sono stati compiuti progressi significativi e auspica una rapida conclusione dell’accordo”. La delegazione della Santa Sede, guidata dal sottosegretario per i Rapporti con gli Stati, mons. Ettore Balestrero, ha ringraziato il viceministro degli Esteri israeliano Ayalon per il suo contributo ai colloqui.

I negoziati – che durano da molti anni – sono relativi all`articolo 10 paragrafo 2 dell`Accordo fondamentale firmato tra Israele e Santa Sede nel 1993. Le parti hanno concordato di rivedersi in riunione plenaria il prossimo giugno in Vaticano.

Per il viceministro Ayalon sono stati quindi sciolti tutti i contenziosi, tanto da spingersi a fare un previsione: “il prossimo governo israeliano firmerà

presto l’accordo”. “Negli ultimi quattro anni – ha spiegato – è stata fatta molta strada, e dopo negoziati lunghi, intensi e seri abbiamo superato la maggior parte se non tutte le questioni che hanno impedito di firmare l’accordo per troppo tempo. Tutto il lavoro preparatorio è finito e sono fiducioso che il nuovo governo firmerà presto, il che sarebbe nulla di meno di una pietra miliare nelle nostre relazioni”.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: ,