1563321600<=1347580800
1563321600<=1348185600
1563321600<=1348790400
1563321600<=1349395200
1563321600<=1350000000
1563321600<=1350604800
1563321600<=1351209600
1563321600<=1351814400
1563321600<=1352419200
1563321600<=1353024000
1563321600<=1353628800
1563321600<=1354233600
1563321600<=1354838400
1563321600<=1355443200
1563321600<=1356048000
1563321600<=1356652800
1563321600<=1357257600
1563321600<=1357862400
1563321600<=1358467200
1563321600<=1359072000
1563321600<=1359676800
1563321600<=1360281600
1563321600<=1360886400
1563321600<=1361491200
1563321600<=1362096000
1563321600<=1362700800
1563321600<=1363305600
1563321600<=1363910400
1563321600<=1364515200
1563321600<=1365120000
1563321600<=1365724800
1563321600<=1303171200
1563321600<=1366934400
1563321600<=1367539200
1563321600<=1368144000
1563321600<=1368748800
1563321600<=1369353600
1563321600<=1369958400
1563321600<=1370563200
1563321600<=1371168000
1563321600<=1371772800
1563321600<=1372377600
1563321600<=1372982400
1563321600<=1373587200
1563321600<=1374192000
1563321600<=1374796800
1563321600<=1375401600
1563321600<=1376006400
1563321600<=1376611200
1563321600<=1377216000
1563321600<=1377820800
1563321600<=1378425600

New York: Ahmadinejad fra invettive e menzogne

in: Medioriente, Politica Internazionale | Pubblicato da: Angelo Pezzana

Nessun Commento

Ahmadinejad a New York. Non è una novità, ci va ogni anno, dopodiché accusa Usa e Israele.

Questa volta accusa gli Stati Uniti con la stessa tecnica usata per Israele: adoperano l’11 settembre per giustificare le loro guerre, come Israele sfrutta la Shoah per occupare i territori palestinesi.

Attenzione però a catalogarlo come un delirio, significherebbe archiviarlo, dimenticarlo. Invece Ahmadinejad va preso sul serio, anche quando nega la stessa esistenza della Shoah.

Come sarebbe opportuno dargli retta quando rimprovera gli Usa di avere ucciso Bin Laden invece di catturarlo vivo. Già, catturalo vivo, mi pare un’ottima idea, peccato che non la si sia potuta applicare con Bin Laden.

Ma si può riparare. Ahmadinejad non viaggia molto, quando è in giro è nei paesi musulmani. New York fa eccezione, ci va volentieri, presumo che ci andrà anche il prossimo anno. Perché non “catturare vivo” lui quando atterra nella Grande Mela? Di motivi ce ne sono a sufficienza. Nega la Shoah, accusa gli Usa di essere loro i responsabili dell’abbattimento delle Torri Gemelle.

Alzarsi quando inizia a parlare nell’Assemblea Generale dell’Onu è troppo poco, e poi quel consesso è talmente screditato che il gesto ha perso di significato. Far scattare le manette all’aeroporto Kennedy, sì che sarebbe un bel successo, un paio di notti in cella e poi l’espulsione. Ne nascerebbe uno scandalo enorme ? Ma va, lo si organizza con Khamenei, secondo me una mano la darebbe.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , , , , ,