1566259200<=1347580800
1566259200<=1348185600
1566259200<=1348790400
1566259200<=1349395200
1566259200<=1350000000
1566259200<=1350604800
1566259200<=1351209600
1566259200<=1351814400
1566259200<=1352419200
1566259200<=1353024000
1566259200<=1353628800
1566259200<=1354233600
1566259200<=1354838400
1566259200<=1355443200
1566259200<=1356048000
1566259200<=1356652800
1566259200<=1357257600
1566259200<=1357862400
1566259200<=1358467200
1566259200<=1359072000
1566259200<=1359676800
1566259200<=1360281600
1566259200<=1360886400
1566259200<=1361491200
1566259200<=1362096000
1566259200<=1362700800
1566259200<=1363305600
1566259200<=1363910400
1566259200<=1364515200
1566259200<=1365120000
1566259200<=1365724800
1566259200<=1303171200
1566259200<=1366934400
1566259200<=1367539200
1566259200<=1368144000
1566259200<=1368748800
1566259200<=1369353600
1566259200<=1369958400
1566259200<=1370563200
1566259200<=1371168000
1566259200<=1371772800
1566259200<=1372377600
1566259200<=1372982400
1566259200<=1373587200
1566259200<=1374192000
1566259200<=1374796800
1566259200<=1375401600
1566259200<=1376006400
1566259200<=1376611200
1566259200<=1377216000
1566259200<=1377820800
1566259200<=1378425600

Ottimo risultato di ascolto per “Auschwitz. Una sfida per la filosofia”

in: Giornata della Memoria | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

auschwitz1Il documentario trasmesso domenica sera, 27 gennaio, Giorno della Memoria della Shoah, non era solo una sfida alla filosofia. Era una sfida alla televisione. Una sfida vinta.

Ecco i dati d’ascolto: il documentario è terminato ad un’ora “impossibile”, alle 24,50; ha avuto il 13,65% di share, con 1.577.000 telespettatori (grazie anche a loro per aver resistito fino a quell’ora). È stato di gran lunga il programma più visto della seconda serata di tutte le reti italiane. Ma c’e’ un altro dato importante. Si potrebbe pensare che questo successo sia un “trascinamento” del film di Benigni. Non è così.

Finito il film i telespettatori cominciano a vagare tra i vari canali. “Auschwitz. Una sfida per la filosofia” parte dall’11% di share e via via conquista sempre più telespettatori fino ad arrivare a superare il 16%. Un risultato straordinario per il primo programma di filosofia sulla Shoah. Ora dobbiamo considerare che mancava gran parte del suo potenziale pubblico: studenti e professori, che non possono stare svegli fino alle 24,50 perché la mattina alle 8 devono essere a scuola, e gran parte del mondo del lavoro, delle professioni, tutti quelli che la mattina devono essere presto al lavoro. Per tutti loro c’e’ la rete dove poter rivedere lo Speciale Tg1 curato da Roberto Olla.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , ,