1568505600<=1347580800
1568505600<=1348185600
1568505600<=1348790400
1568505600<=1349395200
1568505600<=1350000000
1568505600<=1350604800
1568505600<=1351209600
1568505600<=1351814400
1568505600<=1352419200
1568505600<=1353024000
1568505600<=1353628800
1568505600<=1354233600
1568505600<=1354838400
1568505600<=1355443200
1568505600<=1356048000
1568505600<=1356652800
1568505600<=1357257600
1568505600<=1357862400
1568505600<=1358467200
1568505600<=1359072000
1568505600<=1359676800
1568505600<=1360281600
1568505600<=1360886400
1568505600<=1361491200
1568505600<=1362096000
1568505600<=1362700800
1568505600<=1363305600
1568505600<=1363910400
1568505600<=1364515200
1568505600<=1365120000
1568505600<=1365724800
1568505600<=1303171200
1568505600<=1366934400
1568505600<=1367539200
1568505600<=1368144000
1568505600<=1368748800
1568505600<=1369353600
1568505600<=1369958400
1568505600<=1370563200
1568505600<=1371168000
1568505600<=1371772800
1568505600<=1372377600
1568505600<=1372982400
1568505600<=1373587200
1568505600<=1374192000
1568505600<=1374796800
1568505600<=1375401600
1568505600<=1376006400
1568505600<=1376611200
1568505600<=1377216000
1568505600<=1377820800
1568505600<=1378425600

Quando la luce di fa arte

in: Blog/News | Pubblicato da: Claudia De Benedetti

Nessun Commento

Lampade di Chanukkah esposte al Museo della Ceramica di Mondovì

Una nuova mostra è in arrivo al Museo della Ceramica di Mondovì: dopo il successo di ‘La fabbrica dei sogni’ di Giorgio Laveri sarà ancora la volta dell’arte contemporanea, con particolare riferimento alla ceramica.

Si tratta di Forme di luce. Dal Museo dei Lumi diciassette artisti internazionali modellano la luce, che si inaugura sabato 1° dicembre alle 18,30, sarà visitabile fino al 27 gennaio 2013 e vede esposte 17 lampade di Chanukkah provenienti dal Museo dei Lumi di Casale Monferrato.

La mostra è a cura di Christiana Fissore, in collaborazione con la sottoscritta e Elio Carmi. Le lampade presenti a Mondovì sono state selezionate dalla collezione di oltre cento lumi del Museo ebraico casalese, prediligendo le creazioni in ceramica: in questo modo si viene ulteriormente a marcare la matrice culturale ebraica del Museo, nato su iniziativa di Marco Levi, La Mostra vuole essere anche un omaggio alla memoria di Marco Levi, ideatore e fondatore del Museo, ultimo ebreo della storica Università Israelitica di Mondovì, che accendeva sempre la “sua” Chanukkiah, che farà parte della Mostra, e la esponeva ben in vista dietro la finestra della sua abitazione verso Piazza Statuto, oggi Piazzetta Marco Levi.

La Chanukkiah, è stata reintepretata da numerosi artisti di fama: in particolare i pezzi presenti in mostra a Mondovì sono di Mimmo Paladino, Arman, Roland Topor, Ugo Nespolo, Antonio Recalcati, Emanuele Luzzati, Roberto Barni, Elio Carmi, Enrico Colombotto Rosso, Vincent Maillard, Georges Jeanclos, Silvio Vigliaturo, Luigi Mainolfi, Giosetta Fioroni, Marco Silombria, Margherita Levo Rosenberg, David Gerstein.

Le opere sono di grande pregio e originalità, oggetti pieni di fascino rivisitati con gli occhi dell’artista, che spesso ha reinventato una nuova forma per quell’oggetto che ce l’ha già.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , ,