1558742400<=1347580800
1558742400<=1348185600
1558742400<=1348790400
1558742400<=1349395200
1558742400<=1350000000
1558742400<=1350604800
1558742400<=1351209600
1558742400<=1351814400
1558742400<=1352419200
1558742400<=1353024000
1558742400<=1353628800
1558742400<=1354233600
1558742400<=1354838400
1558742400<=1355443200
1558742400<=1356048000
1558742400<=1356652800
1558742400<=1357257600
1558742400<=1357862400
1558742400<=1358467200
1558742400<=1359072000
1558742400<=1359676800
1558742400<=1360281600
1558742400<=1360886400
1558742400<=1361491200
1558742400<=1362096000
1558742400<=1362700800
1558742400<=1363305600
1558742400<=1363910400
1558742400<=1364515200
1558742400<=1365120000
1558742400<=1365724800
1558742400<=1303171200
1558742400<=1366934400
1558742400<=1367539200
1558742400<=1368144000
1558742400<=1368748800
1558742400<=1369353600
1558742400<=1369958400
1558742400<=1370563200
1558742400<=1371168000
1558742400<=1371772800
1558742400<=1372377600
1558742400<=1372982400
1558742400<=1373587200
1558742400<=1374192000
1558742400<=1374796800
1558742400<=1375401600
1558742400<=1376006400
1558742400<=1376611200
1558742400<=1377216000
1558742400<=1377820800
1558742400<=1378425600

Yedioth Ahronoth: finito rapporto fra Italia e Israele?

in: Israele, Politica Italiana | Pubblicato da: Redazione

3 Commenti

La “luna di miele piena di sorrisi ed abbracci” fra Italia e Israele “sta per terminare“.

A scriverlo in un editoriale sul quotidiano Yedioth Ahronoth è il corrispondente in Italia, Menachem Gantz. L’articolo decicato alla “caduta libera di Berlusconi“, mette in luce le difficoltà politiche che sta attraversando il presidente del Consiglio:

“La disaffezione che sta attualmente crescendo nell’elettorato italiano nei confronti di Berlusconi potrebbe costare caro a Israele, da sempre riconosciuto come sostenitore entusiasta di un leader controverso. L’Italia potrebbe cominciare a parlare senza fronzoli”.

Il giornale israeliano sottolinea che nel ricevimento dell’ambasciata d’Israele a Roma per Yom Hazmautnon c’era neanche un singolo rappresentante dell’opposizione italiana“.

Lo Yedioth riprende le parole del leader del Pd Pier Luigi Bersani, secondo il quale la vicinanza di Berlusconi a Israele si fonde su interessi personali e commerciali: “Ci vuole una leadership stabile, credibile e seria che applichi il principio dei due Stati due popoli“.

Sempre secondo l’editoriale, l’annuncio del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, di costituire un’ambasciata palestinese a Roma avrebbe colto di sorpresa i vertici dello Stato ebraico:

“Nonostante altre capitali europee abbiano agito in modo simile in passato, nessuna fonte diplomatica a Roma, malgrado i rapporti considerati calorosi e amichevoli tra i due stati, ha dato agli israeliani un segnale di preavviso. Lo zigzag di Berlusconi è doppio colui che ha aggiunto Hamas alla lista delle organizzazioni terroristiche in Europa, sta ora regalando a un governo a cui partecipa Hamas un’Ambasciata per dare slancio alla propria attività. Durante gli anni di Berlusconi al potere Israele ha scelto di mettere tutte le sue uova nel paniere del premier di centrodestra senza pensare al domani”.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , , , , , , , ,