1563321600<=1347580800
1563321600<=1348185600
1563321600<=1348790400
1563321600<=1349395200
1563321600<=1350000000
1563321600<=1350604800
1563321600<=1351209600
1563321600<=1351814400
1563321600<=1352419200
1563321600<=1353024000
1563321600<=1353628800
1563321600<=1354233600
1563321600<=1354838400
1563321600<=1355443200
1563321600<=1356048000
1563321600<=1356652800
1563321600<=1357257600
1563321600<=1357862400
1563321600<=1358467200
1563321600<=1359072000
1563321600<=1359676800
1563321600<=1360281600
1563321600<=1360886400
1563321600<=1361491200
1563321600<=1362096000
1563321600<=1362700800
1563321600<=1363305600
1563321600<=1363910400
1563321600<=1364515200
1563321600<=1365120000
1563321600<=1365724800
1563321600<=1303171200
1563321600<=1366934400
1563321600<=1367539200
1563321600<=1368144000
1563321600<=1368748800
1563321600<=1369353600
1563321600<=1369958400
1563321600<=1370563200
1563321600<=1371168000
1563321600<=1371772800
1563321600<=1372377600
1563321600<=1372982400
1563321600<=1373587200
1563321600<=1374192000
1563321600<=1374796800
1563321600<=1375401600
1563321600<=1376006400
1563321600<=1376611200
1563321600<=1377216000
1563321600<=1377820800
1563321600<=1378425600

Ruben a Frattini: “Navi Iran pericolo per l’Unifil”

in: Medioriente | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

Ruben-navi Iran.

Il componente della commissione Difesa della Camera dei Deputati e membro della delegazione presso l’Assemblea Parlamentare della Nato, avuta la notizia del passaggio delle navi iraniane nel Canale di Suez, ha rivolto un’interrogazione parlamentare al Ministro degli Affari Esteri Frattini.

Ecco le parole dell’esponente di Futuro e Libertà per l’Italia:

E’ legittimo sospettare che la missione delle due navi da guerra contrasti con la Risoluzione 1701/2006 del Consiglio di Sicurezza dell’Onu e con la stessa missione Unifil, cui il nostro Paese partecipa a tutt’oggi con 1800 militari.
Mi sembra evidente quanto questa operazione benefici di una sponda siriana e ricordo che soli pochi giorni fa, il 15 febbraio, Frattini ha dichiarato di avere fiduciosamente proposto al Presidente siriano Assad di lavorare insieme ad un patto di stabilità, sicurezza e prosperità.
Quello che vogliamo sapere dal ministro è se non ritenga opportuno coinvolgere subito le autorità egiziane e siriane per scongiurare che la missione delle due navi da guerra iraniane destabilizzi la regione e naturalmente se non ritenga la presenza delle stesse una minaccia per i nostri soldati impegnati nella regione in attività di peacekeeping, atteso il fatto che tali mezzi sono in grado di trasportare e di consegnare agli emissari locali di Hezbollah materiale bellico.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , , ,