1532217600<=1347580800
1532217600<=1348185600
1532217600<=1348790400
1532217600<=1349395200
1532217600<=1350000000
1532217600<=1350604800
1532217600<=1351209600
1532217600<=1351814400
1532217600<=1352419200
1532217600<=1353024000
1532217600<=1353628800
1532217600<=1354233600
1532217600<=1354838400
1532217600<=1355443200
1532217600<=1356048000
1532217600<=1356652800
1532217600<=1357257600
1532217600<=1357862400
1532217600<=1358467200
1532217600<=1359072000
1532217600<=1359676800
1532217600<=1360281600
1532217600<=1360886400
1532217600<=1361491200
1532217600<=1362096000
1532217600<=1362700800
1532217600<=1363305600
1532217600<=1363910400
1532217600<=1364515200
1532217600<=1365120000
1532217600<=1365724800
1532217600<=1303171200
1532217600<=1366934400
1532217600<=1367539200
1532217600<=1368144000
1532217600<=1368748800
1532217600<=1369353600
1532217600<=1369958400
1532217600<=1370563200
1532217600<=1371168000
1532217600<=1371772800
1532217600<=1372377600
1532217600<=1372982400
1532217600<=1373587200
1532217600<=1374192000
1532217600<=1374796800
1532217600<=1375401600
1532217600<=1376006400
1532217600<=1376611200
1532217600<=1377216000
1532217600<=1377820800
1532217600<=1378425600

Shalom Rav Laras

in: Blog/News | Pubblicato da: Eleonora Pavoncello

Nessun Commento

rabbino giuseppe laras

Rav Giuseppe Laras, zekher tzadiq livrakhà, ci ha lasciati oggi dopo una lunga malattia che ha affrontato con coraggio e che non ha mai ridotto le sue capacità intellettive. Nel corso della sua vita lunga ed operosa ha subito durissime prove famigliari, a cominciare dal trauma dell’arresto e della deportazione della mamma e della nonna, di cui è stato testimone diretto. Dopo gli studi nella scuola rabbinica torinese, è stato rabbino capo ad Ancona, Livorno e Milano. Ha presieduto l’Assemblea dei Rabbini d’Italia, è stato membro della Consulta rabbinica, ha diretto il Collegio Rabbinico Italiano ed è stato av beth din di Milano e poi del tribunale rabbinico del nord Italia. Eccellente studioso e pensatore, ha prodotto notevoli scritti storici, filosofici, halakhici; è stato attivo nel dialogo interconfessionale, con posizioni originali e controcorrente. Negli ultimi tempi è intervenuto con articoli rilevanti nei grandi quotidiani nazionali, su temi delicati di attualità. Non c’è stato evento negli ultimi decenni di storia ebraica italiana in cui non si sia sentito il peso della sua voce, dei suoi insegnamenti, dei suoi consigli. Lascia un grande vuoto. Il Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni, la presidente Ruth Dureghello insieme al Consiglio della Comunità Ebraica di Roma esprimono il loro cordoglio e si stringono intorno alla famiglia e alla Comunità Ebraica di Milano in questo momento di forte dolore.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: ,