1537401600<=1347580800
1537401600<=1348185600
1537401600<=1348790400
1537401600<=1349395200
1537401600<=1350000000
1537401600<=1350604800
1537401600<=1351209600
1537401600<=1351814400
1537401600<=1352419200
1537401600<=1353024000
1537401600<=1353628800
1537401600<=1354233600
1537401600<=1354838400
1537401600<=1355443200
1537401600<=1356048000
1537401600<=1356652800
1537401600<=1357257600
1537401600<=1357862400
1537401600<=1358467200
1537401600<=1359072000
1537401600<=1359676800
1537401600<=1360281600
1537401600<=1360886400
1537401600<=1361491200
1537401600<=1362096000
1537401600<=1362700800
1537401600<=1363305600
1537401600<=1363910400
1537401600<=1364515200
1537401600<=1365120000
1537401600<=1365724800
1537401600<=1303171200
1537401600<=1366934400
1537401600<=1367539200
1537401600<=1368144000
1537401600<=1368748800
1537401600<=1369353600
1537401600<=1369958400
1537401600<=1370563200
1537401600<=1371168000
1537401600<=1371772800
1537401600<=1372377600
1537401600<=1372982400
1537401600<=1373587200
1537401600<=1374192000
1537401600<=1374796800
1537401600<=1375401600
1537401600<=1376006400
1537401600<=1376611200
1537401600<=1377216000
1537401600<=1377820800
1537401600<=1378425600

Il Sindaco di Cerveteri riceve la Comunità Ebraica di Roma

in: Blog/News | Pubblicato da: Eleonora Pavoncello

Nessun Commento

Questa mattina la Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello è stata ricevuta dal sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci che, in seguito ai fatti accaduti all’interno dello Stadio Olimpico qualche settimana fa, ha scelto, insieme all’amministrazione comunale, di esporre dalle finestre del Municipio, un’immagine raffigurante Anna Frank in segno di solidarietà alla Comunità Ebraica. Successivamente la presidente Dureghello, accompagnata dal Sindaco si è recata presso l’istituto Enrico Mattei per un incontro con gli studenti di Cerveteri.

“Ci tengo a ringraziare il Sindaco Pascucci e l’amministrazione per questa scelta. Gli adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma erano un’offesa non solo verso la Comunità Ebraica, ma verso l’intera società civile. In quell’occasione la gravità degli insulti antisemiti era rafforzata dal fatto che fosse all’interno dello Stadio Olimpico, ma se dopo il derby sul web sono apparse immagini di Anna Frank per deridere questa volta i tifosi laziali da parte di tifosi romanisti significa che, come abbiamo denunciato, il problema è più profondo e va combattuto a trecentosessanta gradi. La memoria della Shoah è la memoria della città di Roma e del nostro Paese. Rendiamo lo sport uno strumento per inviare messaggi positivi e non lasciamo che pochi estremisti prendano il sopravvento, ma ricordiamo quali sono i valori positivi su cui si deve fondare la società.”

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: , ,