1501200000<=1347580800
1501200000<=1348185600
1501200000<=1348790400
1501200000<=1349395200
1501200000<=1350000000
1501200000<=1350604800
1501200000<=1351209600
1501200000<=1351814400
1501200000<=1352419200
1501200000<=1353024000
1501200000<=1353628800
1501200000<=1354233600
1501200000<=1354838400
1501200000<=1355443200
1501200000<=1356048000
1501200000<=1356652800
1501200000<=1357257600
1501200000<=1357862400
1501200000<=1358467200
1501200000<=1359072000
1501200000<=1359676800
1501200000<=1360281600
1501200000<=1360886400
1501200000<=1361491200
1501200000<=1362096000
1501200000<=1362700800
1501200000<=1363305600
1501200000<=1363910400
1501200000<=1364515200
1501200000<=1365120000
1501200000<=1365724800
1501200000<=1303171200
1501200000<=1366934400
1501200000<=1367539200
1501200000<=1368144000
1501200000<=1368748800
1501200000<=1369353600
1501200000<=1369958400
1501200000<=1370563200
1501200000<=1371168000
1501200000<=1371772800
1501200000<=1372377600
1501200000<=1372982400
1501200000<=1373587200
1501200000<=1374192000
1501200000<=1374796800
1501200000<=1375401600
1501200000<=1376006400
1501200000<=1376611200
1501200000<=1377216000
1501200000<=1377820800
1501200000<=1378425600

Alla scoperta della cucina ebraica piemontese

in: Blog/News | di: Claudia De Benedetti

Nessun Commento

Manifestazione culturale e culinaria in Lomellina e Monferrato

La seconda edizione della manifestazione In Lomellina e Monferrato tracce della cucina ebraica è in programma domenica 21 ottobre dalle 11,00 alle ore 18,00 agli antichi magazzini del riso di La Pila e al Castello di Sartirana Lomellina in provincia di Pavia.

In Lomellina e nell’attiguo Monferrato ancor oggi permangono forti testimonianze della tradizione ebraica: l’oca, il salame d’oca e tutti i suoi derivati e il krumiro, dal 2010 diventato kasher grazie alla famiglia Rossi Portinaro.Particolarmente apprezzate sono le produzioni vitivinicole kasher provenienti da raffinati vigneti monferrini. Novità di quest’anno la zucca, tanto utilizzata nella cucina ebraica del nord Italia nelle zone tra Mantova e Ferrara ma rivalutata anche in questo lembo di Pianura Padana.

In Lomellina da alcuni secoli sono scomparse le comunità ebraiche provenienti allora Lombardia ma hanno lasciato testimonianze del loro passaggio attraverso un prodotto divenuto poi uno degli emblemi della Lomellina stessa: l’oca. Leggi tutto l’articolo


Cucinare alla maniera di Facebook

in: Blog/News | di: Claudia De Benedetti

Nessun Commento

La nuova frontiera dell’arte culinaria e sperimentare attraverso la Rete. Lo spiega nel suo ultimo libro la scrittrice e giornalista Elena Lowenthal

E’uscito per i tipi di Einaudi “Il mio piatto forte. La cucina ai tempi Facebook”, di Elena Loewenthal, scrittrice che ha curato molti testi della tradizione ebraica e tradotto i maggiori scrittori d’Israele.

In un’epoca in cui la cucina va di moda e in televisione impazzano i programmi che insegnano a cucinare siamo tutti diventati esperti gastronomi cuochi fini mangiatori

Di cucina si parla ovunque ma a ben pensarci quale luogo è più indicato di facebook per commentare le ricette e soprattutto condividerle? Assaggiarle in modo virtuale ma convincente? Leggi tutto l’articolo


Ristoranti Kasher

in: | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

La cucina ebraica, chiamata “giudaica-romanesca” – come il dialetto – occupa un posto di assoluto rilievo nelle tradizioni culinarie romane, e se è vero che molti piatti romaneschi restano esclusi per i loro ingredienti, dalle prescrizioni kasher, i piatti della tradizione israelita sono praticamente tutti entrati nella gastronomia capitolina.

Tra i più celebri troviamo senza dubbio i carciofi alla giudia, lo stracotto di manzo, la “concia” di zucchine, gli aliciotti con l’indivia, i “pezzetti” fritti (una frittura mista, fatta con gli avanzi), le “paste povere” (pasta e ceci, pasta e patate, ecc.) e le frittate.

La matrice popolare, gli alimenti poveri sono spessi condivisi da due culture che hanno vissuto a braccetto per tanti anni (il vecchio ghetto di Roma, è nell’area dell’Isola Tiberina – portico d’Ottavia – e i mercati in cui trasteverini ed ebrei si servivano erano spesso gli stessi). Molti dei ristoranti kasher di Roma oggi offrono una cucina fusion, capace di soddisfare palati con pietanze orientali ed occidentali. Accanto agli agnolotti con il ragù non è quindi difficile trovare tipici piatti ashkenaziti come lo schnitzel, latkes di patate, goulash, oppure,  qualche metro più in là: houmous, cuscus, falafel, shwarma, e altri piatti della tradizione israeliana e nordafricana.

Ba Ghetto Carne יבשר
Via Portico d’Ottavia, 57 Tel. 06.68892868 – 3928432213
www.kosherinrome.it

Ba Ghetto Carne יבשר
Via Livorno, 8/10 Tel. 06.4404840
www.kosherinrome.it

Ba Ghetto Milky Latte יחלב
Via del Portico d’Ottavia 2/a Tel. 06.68300077
www.kosherinrome.it

Daruma Sushi Kosher Carne יבשר
Piazza Bologna 8/9 Tel. 06.4404962
www.darumasushi.com

Dolce Kosher Latte יחלב
Via Fonteiana, 18°/b Tel/Fax 06.5809940
www.dolcekosher.it

La Taverna Del Ghetto Carne יבשר
Via Portico d’Ottavia,8 Tel. 06.68809771
www.latavernadelghetto.com

Le Bon Ton Catering Carne e Latte (catering su prenotazione) יוחלב בשרי
Via Casoria, 19 Tel. 06.7026889 Fax. 06.7026920 lebonton@lebonton.it

Little Tripoli Glatt carne יבשר
Ristorante, Catering
Via Polesine, 16 – Cell.  3383071745 mazaltovmazon@gmail.com

Yotvata Latte יחלב
Piazza Cenci, 70 Tel. 06.68134481
www.yotvata.it