1560729600<=1347580800
1560729600<=1348185600
1560729600<=1348790400
1560729600<=1349395200
1560729600<=1350000000
1560729600<=1350604800
1560729600<=1351209600
1560729600<=1351814400
1560729600<=1352419200
1560729600<=1353024000
1560729600<=1353628800
1560729600<=1354233600
1560729600<=1354838400
1560729600<=1355443200
1560729600<=1356048000
1560729600<=1356652800
1560729600<=1357257600
1560729600<=1357862400
1560729600<=1358467200
1560729600<=1359072000
1560729600<=1359676800
1560729600<=1360281600
1560729600<=1360886400
1560729600<=1361491200
1560729600<=1362096000
1560729600<=1362700800
1560729600<=1363305600
1560729600<=1363910400
1560729600<=1364515200
1560729600<=1365120000
1560729600<=1365724800
1560729600<=1303171200
1560729600<=1366934400
1560729600<=1367539200
1560729600<=1368144000
1560729600<=1368748800
1560729600<=1369353600
1560729600<=1369958400
1560729600<=1370563200
1560729600<=1371168000
1560729600<=1371772800
1560729600<=1372377600
1560729600<=1372982400
1560729600<=1373587200
1560729600<=1374192000
1560729600<=1374796800
1560729600<=1375401600
1560729600<=1376006400
1560729600<=1376611200
1560729600<=1377216000
1560729600<=1377820800
1560729600<=1378425600

Polemiche dopo raid e cori antisemiti allo stadio Olimpico

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Choc, sdegno, vergogna, scuse e un’accusa pesante: ”Roma è la città più pericolosa d’Europa”.

L’aggressione ”inqualificabile” di marca razzista e antisemita avvenuta nella Capitale contro i tifosi del Tottenham accende la polemica su scala europea: e se il Times ci va giù pesante definendo la Città eterna la peggiore in termini di sicurezza nel vecchio Continente, mentre il World Jewish Congress chiede con forza che la Lazio venga sospesa dal calcio europeo, se si ripeteranno fatti come ieri. Leggi tutto l’articolo


Appello al Ministro degli Interni Annamaria Cancellieri: denunci il sito stormfront

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

La richiesta presentata dal deputato Emanuele Fiano, dopo l’ennesimo vergognoso attacco a Roberto Saviano

“Rivolgo un accorato appello al ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, per l’ennesimo vergognoso episodio che vede protagonista il sito Stormfront.org.

Il razzismo, la diffusione di idee discriminatorie, l’intolleranza, l’odio tra i popoli, la negazione della storia che trasuda questo sito sono evidenti a qualsiasi osservatore. Questi episodi ricadono nelle fattispecie di reato previste dalla legge Mancino“. Leggi tutto l’articolo


È ora di oscurare i siti razzisti. È ora di chiudere Stormfront

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

35 Commenti

Una valanga di reazioni di solidarietà a difesa e a sostegno di Carla Di Veroli, assessore dell’undicesimo municipio di Roma – ai quali si unisce, ovviamente, anche questa redazione – fatta oggetto gli scorsi giorni di un vergognoso attacco antisemita sul sito Stormfront.

Senza distinzioni politiche, è un coro di richieste per oscurare definitivamente un sito razzista, antisemita che alimenta e istiga all’odio.

Presenterò – ha annunciato il deputato del Pd, Emanuele Fiano – l’ennesima interrogazione al ministro Cancellieri per chiedere che questo barbaro sito di insulti antisemiti, razzisti e omofobi, venga chiuso. Mi farò interprete anche della richiesta avanzata oggi da Carla Di Veroli che invita il governo a ratificare la convenzioni di Budapest sui crimini informatici, che consentirebbe alla polizia italiana di combattere con più efficacia la diffusione di idee violente e xenofobe sui siti internet”. Leggi tutto l’articolo


La sinagoga di Milano obiettivo di un attentato

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Arrestato a Brescia un marocchino che aveva pianificato una azione terroristica

Questa mattina presto, a Brescia, le Forze di Polizia hanno arrestato un giovane marocchino, J.M., accusato di aver progettato un attentato alla sinagoga milanese di via Guastalla. Si sarebbe tratto di un atto terroristico, ‘di una missione jihad’, come lo stesso indagato ha confidato in un messaggio intercettato.

L’arrestato è stato definito dagli stessi investigatori come un vero e proprio mago del computer, ”una sorta di hacker radicalizzatosi su internet, al di fuori del circuito delle moschee”. “Nel suo percorso verso un fanatismo sempre più integralista – ha spiegato ai giornalisti Claudio Galzerano, dirigente della divisione antiterrorismo internazionale della Dccp/Ucigos – ha cominciato un’opera di ricerca su internet di informazioni relative al confezionamento di esplosivi e all’uso delle armi, mettendole poi a disposizione all’interno di gruppi segreti su Facebook.

Il marocchino aveva creato pagine web supersicure, ”a cui si accedeva solo attraverso un complicato sistema di controlli e passaggi che lo stesso arrestato aveva messo in piedi”, attraverso le quali aveva intessuto ”una serie di relazioni al di fuori del circuito nazionale’‘, con ”piu’ di una decina” di seguaci del suo disegno terroristico.

Nel computer dell’arrestato vi è una analisi particolareggiata sulle misure di sicurezza adottate a salvaguardia del tempio ebraico di Milano (personale di polizia, manufatti interdittivi, possibili vie di accesso). Leggi tutto l’articolo


Non sempre la maggioranza ha ragione

in: Eventi | di: Jonatan Della Rocca

Un Commento

L’insegnamento che viene da una pagina del Talmud, raccontato nel libro ‘Il forno di Akhnai’

La maggioranza ha sempre ragione? Partendo da questo interrogativo si è discusso al Pitigliani sul valore del pensiero divergente. Ne hanno parlato Riccardo Di SegniRabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma e Emanuele FianoDeputato PD prendendo spunto dai temi proposti dal libro ‘Il forno di Akhnai’ (Giuntina Editore).

Il libro rilegge con sguardo attuale una controversia rabbinica su un forno da pane: se spezzato in formelle, sarà ancora utilizzabile secondo precetto o sarà invece «impuro»?

Tratto dal Talmud Babilonese e ambientato tra il I e il II secolo, questo racconto paradossale, insieme drammatico e ironico, è qui interpretato sullo sfondo di una catastrofe: la distruzione del Tempio di Gerusalemme ad opera dei Romani nel 70 e.v., la diaspora ebraica e la nascita del cristianesimo. Leggi tutto l’articolo


Fiano: “Mussolini assassino”. Scoppia la polemica con la nipote del Duce

in: Politica Italiana | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Benito Mussoliniè stato un assassino”. L’ha detto l’esponente del Partito Democratico Emanuele Fiano. Immediata la reazione della nipote del Duce, Alessandra Mussolini, che ha replicato: “Non accetto che si dia un giudizio su mio nonno massacrato a piazzale Loreto, senza un processo! Nessuno, in quest’Aula, si deve permettere di chiamare assassino mio nonno del quale ho dato il cognome ai miei tre figli”. Teatro dell’accesso scambio di opinioni è stata l’aula del Camera.

Fiano ha ricordato la vicenda del vicesindaco di Boltiere il quale si è recato con tanto di famiglia e anche con il comandante dei vigili urbani di quella località, alla tomba di Mussolini a Predappio dove ha salutato, romanamente salutando la tomba di Benito Mussolini”. Leggi tutto l’articolo


Lista ebrei su internet: Pd chiede il blocco del sito

in: Politica Italiana | Scritto da: Redazione

3 Commenti

Emanuele Fiano e Paolo Fontanelli, entrambi deputati del Partito democratico, hanno presentato un’interrogazione al ministro degli Interni Roberto Maroni riguardo la pubblicazione da parte del sito Holiwar.org di una lista di cognomi ebraici italiani e in particolar modo di cognomi di famiglie ebraiche di Pisa.

Il sito lancia una guerra santa contro queste famiglie ritenute nemiche di D-o e della Chiesa cattolica, sottolineando la superiorità della razza bianca. In più questo sito punto il dito contro il sindaco della città toscana per la sua apertura politica a rom e immigrati.

I due parlamentari chiedono a Maroni l’applicazione della legge Mancino, che condanna la diffusione di idee razzista e discriminatorie.


Fiano, Pd: “Bianco? Verificare che dietro le sue parole non vi sia qualcosa più grave”

in: Anti-Semitismo, Politica Italiana | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Non si placano le polemiche per il caso Bianco, ex Nar, ora dipendete Atac, che su Facebook ha insultato gli ebrei e il presidente della nostra Comunità Riccardo Pacifici. Dal coro di sdegno unanime del centrosinistra, emerge la replica di Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Partito democratico, che in una nota scrive: “C’è da rabbrividire a leggere quanto scrive Francesco Bianco e c’è ancora più da rabbrividire a leggere le battute dei suoi lettori, aventi per oggetto la comunità ebraica di Roma e il suo presidente”. Fiano si rivolge direttamente al primo cittadino della Capitale, che ha raccomandato l’assunzione di Bianco:

Credo che il sindaco Alemanno abbia, a questo punto ben chiaro cosa si debba fare in questi casi, e cioè verificare se nelle esternazioni e nel comportamento di questo signore vi sia qualcosa di più grave di queste battute pesanti e incivili. Se così fosse, conoscendo oltretutto la storia personale di Francesco Bianco, i provvedimenti da prendere non potrebbero che essere pesantissimi, perché sull`antisemitismo e sulla violenza non si può scherzare.