1513382400<=1347580800
1513382400<=1348185600
1513382400<=1348790400
1513382400<=1349395200
1513382400<=1350000000
1513382400<=1350604800
1513382400<=1351209600
1513382400<=1351814400
1513382400<=1352419200
1513382400<=1353024000
1513382400<=1353628800
1513382400<=1354233600
1513382400<=1354838400
1513382400<=1355443200
1513382400<=1356048000
1513382400<=1356652800
1513382400<=1357257600
1513382400<=1357862400
1513382400<=1358467200
1513382400<=1359072000
1513382400<=1359676800
1513382400<=1360281600
1513382400<=1360886400
1513382400<=1361491200
1513382400<=1362096000
1513382400<=1362700800
1513382400<=1363305600
1513382400<=1363910400
1513382400<=1364515200
1513382400<=1365120000
1513382400<=1365724800
1513382400<=1303171200
1513382400<=1366934400
1513382400<=1367539200
1513382400<=1368144000
1513382400<=1368748800
1513382400<=1369353600
1513382400<=1369958400
1513382400<=1370563200
1513382400<=1371168000
1513382400<=1371772800
1513382400<=1372377600
1513382400<=1372982400
1513382400<=1373587200
1513382400<=1374192000
1513382400<=1374796800
1513382400<=1375401600
1513382400<=1376006400
1513382400<=1376611200
1513382400<=1377216000
1513382400<=1377820800
1513382400<=1378425600

Roma protagonista alla Fiera del Turismo di Tel Aviv

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

visite turistiche RomaL’architettura contemporanea, i percorsi enogastronomici alla riscoperta dei sapori della tradizione, il mare e l’archeologia di Ostia, le ville storiche, i quartieri del Ghetto con visite alle testimonianze dell’arte e della religione ebraica.

Sono questi alcuni tra i nuovi percorsi turistici messi in mostra da Roma a Tel Aviv, dove in questi giorni si sta svolgendo l’Imtm, (International Mediterranean tourism market), una delle principali fiere internazionali sul turismo. Leggi tutto l’articolo


Torna a Roma la mostra “Chi sono io” della psicoterapeuta Masal Pas Bagdadi

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il mondo visto con gli occhi dei bambini

Nata nel ghetto ebraico di Damasco, Bagdadi ha raccolto 100 disegni dei bambini da 2-13 anni per illustrare lo sviluppo del identità del bambino.

I bambini attraverso i colori e le figure tracciate sul foglio esprimono le loro emozioni, la rabbia, la solitudine, la tristezza e l’amore. Leggi tutto l’articolo


Shoah: ponte Ostiense a Roma, intitolato a Settimia Spizzichino

in: Blog/News, Foto gallery | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Deportata il 16 ottobre 1943, fu l’unica donna a tornare da Auschwitz

Il nuovo ponte cavalcaferrovia, che collega via Ostiense alla circonvallazione Ostiense, nell’XI municipio di Roma – inaugurato lo scorso 22 giugno – è stato oggi intitolato a Settimia Spizzichino “vittima della persecuzione nazista 1921-2000”, così come recitano le due targhe di intitolazione scoperte dal sindaco della città, Gianni Alemanno. Leggi tutto l’articolo


Anniversario della breccia di Porta Pia: la fanfara dei bersaglieri suona per ricordare l’abbattimento delle porte del ghetto di Roma

in: Eventi | di: Giacomo Kahn

Un Commento

Si è rinnovata anche quest’anno la manifestazione organizzata dalla Comunità ebraica e da Roma Capitale

“Sono passati gia’ due anni da quando Roma ha celebrato il 140° anniversario di Roma Capitale. Per noi questo momento e’ di estrema importanza perche’ e’ il ricongiungimento della nostra citta’ con il resto d’Italia. E’ un momento di liberta’ e di grandi festeggiamenti”. Con queste parole il sindaco Gianni Alemanno e’ intervenuto ieri alla cerimonia di deposizione di una corona d’alloro alla lapide monumentale che ricorda la Breccia di Porta Pia, in occasione del 142° anniversario dell’ingresso dei bersaglieri nella futura Capitale dello Stato Unitario. Leggi tutto l’articolo


Preso ladro delle Pietre d’inciampo: “Non volevo un cimitero davanti casa”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

8 Commenti

Non è stato un gesto apertamente antisemita o razzista. Semplicemente ”non volevo il cimitero proprio davanti al portone di casa mia”.

L’ha detto un uomo di 41 anni, romano, che ha ammesso di essere stato il ladro delle ‘Pietre di inciampo‘, messe per ricordare nel ghetto di Roma la Shoah e la memoria delle tre sorelle Spizzichino. Leggi tutto l’articolo


Roma, divelte le pietre di inciampo dedicate alle vittime della Shoah

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

9 Commenti

Erano stati installati appena 48 ore i tre sampietrini dorati dedicati a tre deportati ebrei (le sorelle Spizzichino), e inseriti nella pavimentazione in via Santa Maria in Monticelli nei pressi del ghetto di Roma. Due giorni, con un gesto offensivo della Memoria della Shoà, mani sconosciute li hanno divelti e sostituiti da sampietrini normali.

A denunciare l’accaduto è Adachiara Zevi, curatrice del progetto ‘Pietre d’inciampo a Roma’.

Le ‘Pietre di inciampo’, realizzate in ottone per un valore di 100 euro, sono state collocate a terra il 10 gennaio scorso dall’artista tedesco Gunter Demnig in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Sulla superficie superiore sono impressi i nomi, le date di nascita e di morte e il luogo di deportazione delle vittime del nazifascismo. Leggi tutto l’articolo


Quando la disabilità non è un problema

in: Ebraismo | di: Claudia De Benedetti

2 Commenti

Il Presidente Giorgio Napolitano inaugurerà domani 3 dicembre la Mostra “Noi, l’Italia”. Nel Palazzo del Quirinale saranno esposte fino al 31 gennaio 2012 centocinquanta opere e testi, realizzati da persone con disabilità nei Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio e l’installazione/scultura TavoloItaliadell’artista Anton Roca, per celebrare e rileggere criticamente i 150 anni dell’Unità.

La mostra sintetizza i 150 anni dell’Unità d’Italia, la capacità di unire pluralità in un paese dalla grande storia e di grandi risorse umane.

La realizzazione di TavoloItalia ha coinvolto venti persone che, partendo da diverse condizioni di marginalità, sono diventate consapevoli di poter abitare e costruire l’Italia. L’opera racconta individuali esperienze di vita italiana, tracce di memoria, desideri, aspirazioni per il futuro.

Il lavoro delle persone con disabilità che partecipano ai Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio è stato presentato al pubblico dal 2003 in diversi luoghi istituzionali, a Strasburgo, Roma, Firenze, Milano ed altre grandi città. L’intelligenza delle persone disabili – imprevedibile, produttiva e liberatoria – è la grande scoperta che comporta una definitiva rottura dei pregiudizi culturali tuttora vigenti nelle società contemporanee. Con l’arte è iniziata la strada del superamento di tali pregiudizi, rivelando creatività e saggezza. Leggi tutto l’articolo


Il Viaggio della Memoria 2011 parte da Cracovia

in: Eventi, Foto gallery | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Dal ghetto ebraico di Cracovia è partito il Viaggio della Memoria promosso dalla Regione Lazio insieme alla nostra Comunità che si concluderà nei luoghi simbolo della Shoah.

Luoghi che verranno visitati da 38 giovani calciatrici e calciatori del Lazio, che hanno vinto il Trofeo della Memoria e 35 studenti dell’Istituto professionale “Carlo Cattaneo” di Roma.

Il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, gli assessori regionali all’Istruzione alla Cultura, Gabriella Sentinelli e Fabiana Santini, il presidente della nostra Comunità Riccardo Pacifici e il direttore del museo della Shoah Marcello Pezzetti accompagneranno i ragazzi nel loro viaggio-studio. Leggi tutto l’articolo


Portico d’Ottavia: oggi ci sarà il concerto dei bersaglieri

in: Eventi | Scritto da: Redazione

Un Commento

In occasione del 141° anniversario di Roma capitale e nel contesto più ampio del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’amministrazione capitolina, nella persona del Consigliere, generale Antonino Torre, ha voluto ricordare un episodio particolare che avvenne il 20 settembre 1870: l’abbattimento dei portoni che erano stati posti al “ghetto”.

Correva l’anno 1555 quando assurse al soglio pontificio Giovanni Carafa che prese il nome di Pio IV.

Appena nominato, in un periodo di piena controriforma, derivante dalla reazione allo scisma che si era avuto con i protestanti, questo papa che nel suo pontificato durato quattro anni non lasciò un buon ricordo di sé nella Chiesa e nei romani, emise una bolla che imponeva gravi restrizioni alla popolazione romana di religione ebraica, fra le quali quella di chiudere il ghetto al tramonto. Leggi tutto l’articolo


Portico d’Ottavia: domani il concerto dei Bersaglieri per ricordare l’abbattimento del porte del Ghetto

in: Ebraismo | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

In occasione del 141° anniversario di Roma Capitale e nel contesto più ampio del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, verrà ricordato un episodio particolare che avvenne il 20 settembre 1870: l’abbattimento dei portoni che erano stati posti al quartiere del “ghetto”.

Correva l’anno 1555 quando assurse al soglio pontificio Giovanni Caraffa che prese il nome di Pio IV. Appena nominato, in un periodo di piena controriforma, derivante dalla reazione allo scisma che si era avuto con i protestanti, questo papa emise una bolla che imponeva grosse restrizioni alla popolazione romana di religione ebraica fra le quali quella di chiudere il ghetto al tramonto.

Tutto il quartiere, infatti, era accessibile attraverso tre portoni che, all’imbrunire, venivano chiusi dai gendarmi papalini, pagati dagli stessi abitanti. Chi fosse rimasto fuori se la sarebbe vista con l’implacabile giustizia papalina. I portoni successivamente, con Sisto V, divennero cinque per divenire poi sei nel 1830. Leggi tutto l’articolo