1566691200<=1347580800
1566691200<=1348185600
1566691200<=1348790400
1566691200<=1349395200
1566691200<=1350000000
1566691200<=1350604800
1566691200<=1351209600
1566691200<=1351814400
1566691200<=1352419200
1566691200<=1353024000
1566691200<=1353628800
1566691200<=1354233600
1566691200<=1354838400
1566691200<=1355443200
1566691200<=1356048000
1566691200<=1356652800
1566691200<=1357257600
1566691200<=1357862400
1566691200<=1358467200
1566691200<=1359072000
1566691200<=1359676800
1566691200<=1360281600
1566691200<=1360886400
1566691200<=1361491200
1566691200<=1362096000
1566691200<=1362700800
1566691200<=1363305600
1566691200<=1363910400
1566691200<=1364515200
1566691200<=1365120000
1566691200<=1365724800
1566691200<=1303171200
1566691200<=1366934400
1566691200<=1367539200
1566691200<=1368144000
1566691200<=1368748800
1566691200<=1369353600
1566691200<=1369958400
1566691200<=1370563200
1566691200<=1371168000
1566691200<=1371772800
1566691200<=1372377600
1566691200<=1372982400
1566691200<=1373587200
1566691200<=1374192000
1566691200<=1374796800
1566691200<=1375401600
1566691200<=1376006400
1566691200<=1376611200
1566691200<=1377216000
1566691200<=1377820800
1566691200<=1378425600

Gaza, Hamas vieta alle donne di correre la maratona

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

gazamarathonGiunta alla terza edizione, non verrà più corsa

Mentre si è conclusa pochi giorni fa la terza edizione della Maratona di Gerusalemme, ed è in via di conclusione l’organizzazione della maratona di Tel Aviv, da Gaza giungono notizie di segno completamente opposto.

Hamas ha infatti vietato a tutte le donne la partecipazione alla terza edizione della maratona di Gaza, che si sarebbe dovuta tenere il 10 aprile, e alla quale già si erano iscritti 807 partecipanti (551 locali e 256 stranieri), quasi la metà di sesso femminile. Leggi tutto l’articolo


Esperti balistici iraniani aiutano Hamas e Jihad a Gaza

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

batteria missile GazaFonti israeliane hanno confermato la notizia, riferita dai media

Esperti balistici iraniani hanno allestito un campo nella Striscia di Gaza per aiutare Hamas e Jihad islamica a sviluppare missili a lungo raggio. Leggi tutto l’articolo


Lanciato razzo da Gaza su sud Israele, primo attacco da novembre

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

missile di hamasUn razzo scagliato da miliziani palestinesi dalla Striscia di Gaza ha colpito all’alba la parte sud d’Israele, abbattendosi al suolo nei pressi della città di Ashkelon e danneggiando la carreggiata di una strada, ma senza ferire nessuno: lo ha reso noto il portavoce della Polizia israeliana, Micky Rosenfeld. Leggi tutto l’articolo


Human Rights Watch, finalmente condanna i palestinesi di Hamas

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

“Illegale il lancio di razzi da Gaza contro Israele

Human Rights Watch, da sempre molto severa con Israele, finalmente ha deciso che non poteva tacere oltre ed oggi (quanti tempo!!!) ha denunciato il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza durante le violenze dello scorso mese (14-21 novembre). Leggi tutto l’articolo


Cosa ci ha insegnato la quasi guerra a Gaza

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il sistema missilistico israeliano ha saputo efficacemente difendere le città e la popolazione. Gli ebrei della diaspora devono ora senza esitazione difendere lo Stato ebraico, denunciando l’antisemitismo di chi vuole “distruggere Israele”

Dobbiamo aspettarci un’ondata di odio violento non solo contro Israele, ma anche contro gli ebrei in generale

La battaglia di Gaza è finita con un cessate il fuoco che, al momento in cui scrivo, tiene e ha l’aria di poter durare almeno un po’: Hamas ha sospeso il lancio di razzi e gli agguati, Israele non ha certo interesse a riprendere i combattimenti senza provocazioni. La guerra non è certo finita, ma ora è il momento non solo per Tzahal, ma anche chi sostiene Israele, di trarre gli insegnamenti da questa fase. Leggi tutto l’articolo


Per l’ambasciatore israeliano Naor Gilon: “Abu Mazen dimostri di meritare il credito ricevuto”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

”Ora Abu Mazen deve dimostrare di meritare il credito che ha ricevuto”.

Così l’ambasciatore israeliano a Roma Naor Gilon ha commentato la visita del leader dell’Anp in Italia, ricordando che ”anche l’Italia attraverso le parole del Presidente Monti ieri ha ribadito l’importanza che i negoziati riprendano rapidamente, senza precondizioni e come resti essenziale che l’Anp si impegni a non ricorrere alla giurisdizione del tribunale penale internazionale e a non utilizzare retroattivamente il nuovo status acquisito’. Leggi tutto l’articolo


Non si ferma la guerra tra Israele e Hamas: ma per fortuna si tratta solo di un gioco elettronico

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Su internet ‘Iron Dome Game’: facile difendere dai missili Beersheva, molto più difficile difendere Sderot

La guerra non è un gioco: ma a volte può essere un videogame. Su internet negli ultimi giorni sta andando forte ‘Iron Dome Game’, un videogioco ispirato all’omonimo sistema anti-balistico israeliano, che efficientemente protegge i centri abitati dello Stato ebraico dai missili sparati dalla Striscia di Gaza.

L’ottima prova sostenuta ha fatto guadagnare a questo scudo difensivo la fama di ‘game-changer’: vale a dire una tecnologia in grado di cambiare le regole del gioco in termini di strategia militare. E non solo. Leggi tutto l’articolo


Quel che resta dopo un conflitto

in: Medioriente | di: Pierpaolo Pinhas Punturello

Nessun Commento

Costretti ad una guerra tutti uniti nella difesa di Israele

Cosa resta dopo una ennesima operazione difesa militare Israeliana? Cosa resta nel linguaggio, nella comunicazione, nei gesti quotidiani? Cosa resta del nome della operazione? Cosa resta sul campo che non è di battaglia, sul campo del vivere quotidiano, delle file alla posta, delle casse al supermercato, delle serate con gli amici?

Resta il senso di una difesa legittima ma non condivisa dal mondo, resta il senso di una paura rimandata ad un prossima volta, resta alto il senso vigile di un paese che adesso deve fare in modo che la tregua per Hamas non diventi un nuovo momento di riarmo e ripresa delle forze. Leggi tutto l’articolo


I media caduti nella trappola di Hamas

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Lo spiega l’ambasciatore israeliano negli Stati Uniti

I media internazionali si sono fatti “manipolare” da Hamas. Lo scrive oggi sul Washington Post l’ambasciatore israeliano a Washington, Michael Oren.

“Hamas sa che non può distruggerci militarmente, ma pensa di poterlo fare attraverso i media”, scrive l’ambasciatore, che accusa il movimento islamico di cercare “di uccidere il maggior numero di civili palestinesi mentre usa la propria popolazione come scudi umani”. Leggi tutto l’articolo


Un tappetino speciale antisionista

in: Medioriente | di: Giacomo Kahn

5 Commenti

E’ all’ingresso di una toilette nell’aeroporto di Tunisi

Non basta stilare liste ‘nere’ dei prodotti israeliani, o cacciare i professori israeliani dalle università europee. Il boicottaggio e più in generale l’odio viscerale contro Israele assume una nuova e fantasiosa forma. Per chi si reca in una toilette dell’aeroporto di Tunisi ecco la ‘piacevole’ sorpresa: un tappetino su cui pulire le suole delle scarpe con sopra l’effigie della bandiera dello Stato di Israele. Leggi tutto l’articolo