1568678400<=1347580800
1568678400<=1348185600
1568678400<=1348790400
1568678400<=1349395200
1568678400<=1350000000
1568678400<=1350604800
1568678400<=1351209600
1568678400<=1351814400
1568678400<=1352419200
1568678400<=1353024000
1568678400<=1353628800
1568678400<=1354233600
1568678400<=1354838400
1568678400<=1355443200
1568678400<=1356048000
1568678400<=1356652800
1568678400<=1357257600
1568678400<=1357862400
1568678400<=1358467200
1568678400<=1359072000
1568678400<=1359676800
1568678400<=1360281600
1568678400<=1360886400
1568678400<=1361491200
1568678400<=1362096000
1568678400<=1362700800
1568678400<=1363305600
1568678400<=1363910400
1568678400<=1364515200
1568678400<=1365120000
1568678400<=1365724800
1568678400<=1303171200
1568678400<=1366934400
1568678400<=1367539200
1568678400<=1368144000
1568678400<=1368748800
1568678400<=1369353600
1568678400<=1369958400
1568678400<=1370563200
1568678400<=1371168000
1568678400<=1371772800
1568678400<=1372377600
1568678400<=1372982400
1568678400<=1373587200
1568678400<=1374192000
1568678400<=1374796800
1568678400<=1375401600
1568678400<=1376006400
1568678400<=1376611200
1568678400<=1377216000
1568678400<=1377820800
1568678400<=1378425600

Israele: nuove misure per la flottiglia bis

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

A un anno dall’abbordaggio del traghetto turco Mavi Marmara, Israele si prepara a fronteggiare una nuova flottiglia di attivisti filo-palestinesi, che hanno l’intenzione di risfidare il blocco navale della Striscia di Gaza.

Lo Stato ebraico sta lanciando appelli per impedire la spedizione. Spedizione che non recederà anche dopo la riapertura del valico di Rafah che unisce Egitto e la Striscia. Leggi tutto l’articolo


Netanyahu: “L’Egitto non riesce a controllare il Sinai”

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha detto che l’Egitto fatica governare la zona intorno al deserto del Sinai, con la conseguenza che nell’area “brigano” alcune focolai terroristici.

Il primo ministro dello Stato ebraico, in un intervento alla Commissione parlamentare per gli affari Esteri e la Difesa, ha portato come argomentazioni alla propria idea le due esplosioni avvenute negli ultimi mesi in un gasdotto del Sinai, che di fatto hanno interrotto le forniture di gas naturale a Israele e Giordania. Leggi tutto l’articolo


Riapertura valico Rafah, Israele: “E’ un problema”

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

L’Egitto ha annunciato ieri l’intenzione di riaprire permanentemente il valico di Rafah.

La decisione è stata così definita dal ministro per la Difesa del fronte interno israeliano, Matan Vilnai: “E’ il primo stadio di un sistema molto problematico per Israele“.

Vilnai ha aggiunto che la riapertura del valico non rappresenta alcuna violazione degli accordi di pace firmati con il paese nordafricano nel 1979. L’amministrazione di Hamas nella Striscia di Gaza, invece, si è dichiarata favorevole alla riapertura. Leggi tutto l’articolo


Obama: “Israele giustamente preoccupato per Hamas”

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il mio obiettivo, come ho detto la scorsa settimana, è uno Stato di Israele sicuro e riconosciuto dai vicini e uno stato sovrano della Palestina, in cui sono i palestinesi a determinare il loro futuro. Ho fiducia nel fatto che possa essere raggiunto”.

L’ha detto il presidente americano Barack Obama, il quale ha aggiunto che un voto alle Nazioni Unite non può portare a uno Stato palestinese, la cui dirigenza commette un ”errore se preferisce scegliere la via dell’Onu invece che sedersi e trattare” con Israele.

Israele che secondo il massimo esponente politico degli Usa è giustamente preoccupato” per il ruolo di Hamas, dopo la riconciliazione con Fatah. “E’ difficile per Israele sedere per negoziare allo stesso tavolo con una parte che nega il suo diritto all’esistenza“, ha concluso Obama.


Vertici Hamas: è scontro sul dialogo con Israele

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Botta e risposta fra i vertici di Hamas sul possibile dialogo con Israele.

Khaled Meshaal, il capo del movimento palestinese in esilio a Damasco, in un’intervista al quotidiano libanese al-Kahbar, ha aperto uno spiraglio al negoziato con lo Stato ebraico, sottolineando di essere intenzionato a “dare un’occasione” al governo di Tel Aviv.

In una conferenza stampa, Mahmoud Zahar, responsabile del movimento a Gaza, ha detto di “ignorare questa posizione che Meshaal ha preso unilateralmente e senza concertazione. Hamas non ha affidato a nessuno il mandato per trattare con chicchessia“. Leggi tutto l’articolo


Frattini: “Il diritto all’esistenza e alla sicurezza di Israele non è negoziabile”

in: Israele, Politica Italiana | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il diritto all’esistenza e alla sicurezza di Israele non è negoziabile”. Parole del ministro degli Esteri, Franco Frattini, ospite della rubrica di Maurizio Belpietro ‘La telefonata’, su Canale 5.

Vogliamo la pace con i palestinesi, ma non con coloro – ha proseguito il capo della diplomazia italiana – che predicano la distruzione di Israele, in particolare con Hamas“.

Frattini ha aggiunto che “la situazione purtroppo è tesa a causa dell’azione di estremisti che celebrano il giorno dell’indipendenza dello Stato di Israele, chiamandolo il giorno della ‘catastrofe‘”.


Israele, Yom Azmaut: celebrazioni interrotte dal fratello di Shalit

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Un fuori programma ha turbato la festa ufficiale di Yom Azmaut, celebrata ieri sul monte Herzl, a Gerusalemme.

Alla fine dell’intervento di Reuven Rivlin, lo speaker della Knesset (Parlamento), si è alzata la protesta del fratello di Ghilad Shalit, il militare israeliano prigioniero di Hamas da quasi cinque anni, che ha urlato ”Ghilad è ancora vivo”. Leggi tutto l’articolo


Al-Jazira: Hamas potrebbe liberare Shalit

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Hamas avrebbe accettato di liberare Gilad Shalit, il militare israeliano rapito dal gruppo islamico-radicale il 26 giugno 2006 nei pressi di Gaza.

A dare la notizia è stata l’emittente al-Jazira, secondo cui il piano, ideato dall’Egitto, prevede lo scambio fra il caporal maggior e diversi prigionieri palestinesi.

Il giornale israeliano Haaretz ha sottolineato, riportando fonti egiziane, che non è iniziata alcuna trattativa, anche se il nuovo governo del Cairo starebbe esercitando forti pressioni su Hamas per liberare Shalit. Leggi tutto l’articolo


Accordo Hamas-Fatah: la stampa israeliana è scettica

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

I giornali israeliani appaiono scettici sulla durata dell’accordo di riconciliazione fra Hamas e al Fatah, sancito ieri al Cairo.

Dal vertice del Cairo non uscirà un premio Nobel e nemmeno un lieto fine”, scrive lo Yedioth Ahronoth. Gli fa eco Haaretz, secondo cui “gli screzi che hanno turbato la cerimonia sono un presagio dei problemi che verranno”. Leggi tutto l’articolo


Hamas: “La nostra unica lotta è contro Israele”

in: Israele, Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

La nostra unica lotta è contro Israele”. Parole di Khaled Meshal, capo di Hamas in esilio, alla cerimonia per celebrare la riconciliazione tra il suo gruppo e al-Fatah, a cui non è stata invitata la stampa israeliana.

L’accordo del Cairo è stato giudicato così dal dell’intelligence israeliana, Yuval Diskin: “Credo che, nei prossimi due o tre anni, le possibilità che una vera riconciliazione tra Fatah e Hamas porti a una riunione tra Gaza e la Giudea e Samaria (la Cisgiordania) siano pari a zero”. Leggi tutto l’articolo