1560729600<=1347580800
1560729600<=1348185600
1560729600<=1348790400
1560729600<=1349395200
1560729600<=1350000000
1560729600<=1350604800
1560729600<=1351209600
1560729600<=1351814400
1560729600<=1352419200
1560729600<=1353024000
1560729600<=1353628800
1560729600<=1354233600
1560729600<=1354838400
1560729600<=1355443200
1560729600<=1356048000
1560729600<=1356652800
1560729600<=1357257600
1560729600<=1357862400
1560729600<=1358467200
1560729600<=1359072000
1560729600<=1359676800
1560729600<=1360281600
1560729600<=1360886400
1560729600<=1361491200
1560729600<=1362096000
1560729600<=1362700800
1560729600<=1363305600
1560729600<=1363910400
1560729600<=1364515200
1560729600<=1365120000
1560729600<=1365724800
1560729600<=1303171200
1560729600<=1366934400
1560729600<=1367539200
1560729600<=1368144000
1560729600<=1368748800
1560729600<=1369353600
1560729600<=1369958400
1560729600<=1370563200
1560729600<=1371168000
1560729600<=1371772800
1560729600<=1372377600
1560729600<=1372982400
1560729600<=1373587200
1560729600<=1374192000
1560729600<=1374796800
1560729600<=1375401600
1560729600<=1376006400
1560729600<=1376611200
1560729600<=1377216000
1560729600<=1377820800
1560729600<=1378425600

“Gaza come Auschwitz”, la frase choc nella pagina Facebook del Pd di Cagliari

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Che la sinistra italiana abbia un rapporto conflittuale con Israele e che non riesca a liberarsi di un profondo preconcetto nei confronti dello Stato ebraico è un fatto risaputo.

Basta, ad esempio, leggere la pagina Facebook del Pd di Cagliari dove campeggia la scritta ‘Gaza come Auschwitz‘, frase dello scrittore portoghese Jose Saramago “gli israeliani vivono nell’ombra dell’Olocausto aspettando di essere perdonati di ogni cosa che fanno, mentre quello che sta accadendo in Palestina è un crimine che possiamo paragonare agli orrori di Auschwitz“. Leggi tutto l’articolo


Piazza Arrigoni? Una scelta sbagliata

in: Israele | di: Stefano Gatti

3 Commenti

La decisione assunta dal comune di Casalecchio di dedicare una piazza del paese al militante antisionista Vittorio Arrigoni ha profondamente colpito il noto studioso Emanuele Ottolenghi, Senior Fellow presso Foundation for Defense of Democracies di Washington (Defenddemocracy.org) e grande esperto di antiebraismo contemporaneo, che ha inviato questa lettera al Corriere di Bologna:

“Sono rimasto sorpreso nel leggere l’articolo di Marco Madonia sulla polemica per la decisione del Consiglio comunale di Casalecchio di intitolare una piazza a Vittorio Arrigoni.

Madonia definisce l’organizzazione Sinistra per Israele «militanti filo-israeliani di area Pd», ricorrendo a un termine francamente eccessivo, visto il loro tradizionale sostegno a una soluzione equa del conflitto: due stati per due popoli.

Se Sinistra per Israele fa polemica è per il fatto che invece Arrigoni, lungi dall’adoprarsi per la pace, non ha mai fatto mistero del suo odio viscerale per Israele. Né Arrigoni credeva nella soluzione due stati due popoli. Ad esempio, lo scorso ottobre Arrigoni lamentava di Israele, «più di sessant’anni di occupazione e oppressione». Per Arrigoni, il vero crimine di Israele era la sua esistenza, visto che datava l’inizio dell’occupazione israeliana al 1948, quando Israele fu fondato. Leggi tutto l’articolo


Il comune di Casalecchio ha deciso di dedicare una piazza a Vittorio Arrigoni

in: Blog/News | di: Stefano Gatti

4 Commenti

Il comune di Casalecchio in provincia di Bologna ha deciso di dedicare una piazza a Vittorio Arrigoni, il militante antisionista ucciso lo scorso 15 aprile nella striscia di Gaza da un gruppo jihadista.

A scoprire la targa saranno il sindaco Simone Gamberini, la senatrice Rita Ghedini (Pd) ed il presidente dell’associazione percorsi di Pace Giovanni Paganelli.

Il primo cittadino s’è giustificando dicendo: “La nostra non è una scelta di parte, da anni abbiamo attivato un percorso di riflessione su quel conflitto e collaboriamo con Ong e comunità dove vengono ospitati sia ragazzi israeliani che palestinesi”.

La scelta è stata però duramente contestata dall’associazione Sinistra per Israele, gruppo nato per “contrastare i pregiudizi anti-israeliani, antisionisti e talora perfino antisemiti che albergano anche in una parte consistente della sinistra italiana” presieduta dal giornalista ed ex senatore, Furio Colombo. La presidente bolognese dell’associazione, Silvia Cuttin ha affermato: “Una decisione sbagliata dettata forse da scarsa informazione sui fatti e poca voglia di approfondire Arrigoni non è un simbolo di pace, speriamo che ci ripensino”. Leggi tutto l’articolo


Shoah, Gasbarra: “Uniti contro revisionismo”

in: Politica Italiana | Scritto da: Redazione

2 Commenti

La politica, le istituzioni italiane debbono cancellare ogni minimo tentativo di non ricordare, di confondere vittime e persecutori, di riscrivere una storia con meno memoria, di omettere qualche parola, perché è successo e può succedere ancora!”

E’ un passo della lettera pubblicata su l’Unità del deputato del Pd, Enrico Gasbarra, che è intervenuto sulle polemiche nate in Europa e in Italia sullla Shoah. Leggi tutto l’articolo


Bersani: “Abu Mazen mi ha detto che non si fa un Governo con chi non riconosce Israele”

in: Medioriente, Politica Italiana | Scritto da: Redazione

Un Commento

Abu Mazen mi ha detto che non si fa un Governo con chi non riconosce Israele. Se si fa un Governo tecnico provvisorio, lo si fa solo con ministri che riconoscano lo Stato di Israele“.

Parole del leader del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, al termine della propria visita a Ramallah, in cui ha incontrato il primo ministro Salam Fayyad e il presidente dell’Anp Abu Mazen. Leggi tutto l’articolo


Pdl, proposta di legge: “Repubblica di Salò come Anpi”

in: Politica Italiana | Scritto da: Redazione

Un Commento

Una nuova proposta di legge del Pdl prevede che le associazioni degli ex combattenti della Repubblica sociale di Salò siano riconosciute come quelle dell’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e come le altre associazioni ex combattentistiche.

La proposta di legge, di cui Gregorio Fontana è il primo firmatario, prevede anche la ricezione di contributi statali; motivo ulteriore per cui si è aperto uno scontro con le opposizioni.

Il ministero della Difesa fra il 2009 e il 2011 ha già dato 1,5 milioni annui complessivi alle Associazioni degli ex combattenti della Repubblica sociale di Salò, che necessitano di una personalità giuridica, considerata la motivazione per la quale è stata proposta questa legge. Leggi tutto l’articolo


“Via Rasella. Onore ai 33 soldati uccisi”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

2 Commenti

Via Rasella. Onore ai 33 soldati uccisi”. E’ la scritta che è campeggiata questa mattina sui muri del quartiere Trionfale a Roma. Scritta che si riferisce alle 33 SS che il 23 marzo 1943 persero la vita nell’azione partigiana in via Rasella.

Episodio che è salito agli onori della cronaca grazie alla denuncia del consigliere comunale del Pd Paolo Masini, che assieme al consigliere del XIX Municipio Valerio Barletta, ha così commentato l’accaduto: ”Una delle pagine più tragiche della storia del nostro Paese e di Roma, simbolo della spietatezza dell’occupazione nazista, viene così ricordata con un ignobile gesto che ferisce Roma città medaglia d’oro della Resistenza”.


Lista ebrei su internet: Pd chiede il blocco del sito

in: Politica Italiana | Scritto da: Redazione

3 Commenti

Emanuele Fiano e Paolo Fontanelli, entrambi deputati del Partito democratico, hanno presentato un’interrogazione al ministro degli Interni Roberto Maroni riguardo la pubblicazione da parte del sito Holiwar.org di una lista di cognomi ebraici italiani e in particolar modo di cognomi di famiglie ebraiche di Pisa.

Il sito lancia una guerra santa contro queste famiglie ritenute nemiche di D-o e della Chiesa cattolica, sottolineando la superiorità della razza bianca. In più questo sito punto il dito contro il sindaco della città toscana per la sua apertura politica a rom e immigrati.

I due parlamentari chiedono a Maroni l’applicazione della legge Mancino, che condanna la diffusione di idee razzista e discriminatorie.


Anna Frank-Facebook: ancora antisemitismo sul web

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Un Commento

Anna Frank-Facebook. Dopo la black list della scorsa settimana, una nuova forma di antisemitismo ha imperversato ieri sulla Rete.

Questa volta il bersaglio era Anna Frank, la bambina che con il suo famoso diario ha immortalato un’immagine della fuga degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.“Anna Frank Bugiardona” è il gruppo creato sul social network fondato da Mark Zuckerberg da un singolo nella categoria “organizzazioni politiche”. Leggi tutto l’articolo


“Lista nera ebrei influenti” su forum neonazista: sdegno unanime

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

13 Commenti

Lista nera-ebrei. Artisti, imprenditori, giornalisti e uomini dello spettacolo sono finiti, per la loro presunta influenza, in una lista nera pubblicata sul forum neonazista statunitense Stormfront, fondato da Don Black, l’ex leader del Ku Klux Klan.

I “requisiti” per far parte di questa black list sono la vera o presunta appartenenza alla comunità ebraica e la nazionalità italiana. La discussione nasce dalla frase: “Vorrei parlare del potere che i Giudei hanno acquisito in campo economico, descrivendo la situazione in nelle varie nazioni del mondo”. Leggi tutto l’articolo