1513382400<=1347580800
1513382400<=1348185600
1513382400<=1348790400
1513382400<=1349395200
1513382400<=1350000000
1513382400<=1350604800
1513382400<=1351209600
1513382400<=1351814400
1513382400<=1352419200
1513382400<=1353024000
1513382400<=1353628800
1513382400<=1354233600
1513382400<=1354838400
1513382400<=1355443200
1513382400<=1356048000
1513382400<=1356652800
1513382400<=1357257600
1513382400<=1357862400
1513382400<=1358467200
1513382400<=1359072000
1513382400<=1359676800
1513382400<=1360281600
1513382400<=1360886400
1513382400<=1361491200
1513382400<=1362096000
1513382400<=1362700800
1513382400<=1363305600
1513382400<=1363910400
1513382400<=1364515200
1513382400<=1365120000
1513382400<=1365724800
1513382400<=1303171200
1513382400<=1366934400
1513382400<=1367539200
1513382400<=1368144000
1513382400<=1368748800
1513382400<=1369353600
1513382400<=1369958400
1513382400<=1370563200
1513382400<=1371168000
1513382400<=1371772800
1513382400<=1372377600
1513382400<=1372982400
1513382400<=1373587200
1513382400<=1374192000
1513382400<=1374796800
1513382400<=1375401600
1513382400<=1376006400
1513382400<=1376611200
1513382400<=1377216000
1513382400<=1377820800
1513382400<=1378425600

Roma protagonista alla Fiera del Turismo di Tel Aviv

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

visite turistiche RomaL’architettura contemporanea, i percorsi enogastronomici alla riscoperta dei sapori della tradizione, il mare e l’archeologia di Ostia, le ville storiche, i quartieri del Ghetto con visite alle testimonianze dell’arte e della religione ebraica.

Sono questi alcuni tra i nuovi percorsi turistici messi in mostra da Roma a Tel Aviv, dove in questi giorni si sta svolgendo l’Imtm, (International Mediterranean tourism market), una delle principali fiere internazionali sul turismo. Leggi tutto l’articolo


Talk show con Clemente Mimun

in: Blog/News | di: Jonatan Della Rocca

Nessun Commento

Verrà presentato domani al Centro ebraico italiano il Pitigliani, “Ho visto cose”. E’ una narrazione semplice, diretta ma anche dura, a metà tra biografia e bilancio professionale

Partecipano oltre all’autore, Pippo Baudo, Riccardo Pacifici, Emma Alatri. Conduce Fabio Perugia

E’ un libro con un grande pregio: vengono raccontati i fatti in modo semplice ed esaustivo. Non c’è il ricorso a sofismi o a dietrologie nella descrizione di quel mondo del giornalismo televisivo targato Rai.

E’ scritto da Clemente Mimun, che in “Ho visto cose” edito da Mondadori, racconta senza peli sulla lingua tanti aneddoti su personaggi illustri del giornalismo televisivo.

D’altronde, chi meglio dell’autore poteva scrivere sulle trame di Via Teulada prima e Saxa Rubra poi. Sì, perché Mimun è probabilmente il giornalista che detiene il record delle direzione dei telegiornali, sia per il numero, e sia per la durata: ha diretto in Rai il Tg2 per otto anni e il Tg1 per altri quattro, e in Mediaset da alcuni anni è il direttore del Tg5. Leggi tutto l’articolo


Le “piaghe d’Egitto” sono una verità storica

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Un Commento

Se ne è discusso in un convegno a Roma

Dietro le ”piaghe d’Egitto”, raccontate dalla Bibbia in riferimento alla schiavitù degli ebrei al tempo di Mosè, c’è una realtà storica. Il più antico terremoto documentato in Egitto fu quello di Tell Farkha (3200-3000 a.C.), ma un periodo sismico particolarmente attivo fu anche quello del faraone Ramesse II. L’Egitto è stato effettivamente colpito da numerose ‘piaghe”.

E’ questa la conclusione di un convegno internazionale tenutosi a Roma, presso la sede centrale del Consiglio nazionale delle ricerche e presso l’Università ”La Sapienza”, dal titolo: ”Reading catastrophes: Methodological Approaches and Historical Interpretation. Earthquakes, Famines, Epidemics, Floods between Egypt and Palestine – 3rd – 1st millennium b.C.”. Leggi tutto l’articolo


Patto antisemita tra opposte tifoserie

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Raid ultras in pub a Roma, feriti supporter Tottenham

All’assalto degli ‘joden‘ con mazze, cinghie, sanpietrini e coltelli mentre i tifosi inglesi ignari di tutto alzavano i boccali di birra in un pub a Campo Dè Fiori, nella Capitale. Raid la scorsa notte nell’epicentro della movida romana, messo a segno da un’armata di violenti, con decine di persone unite dall’odio e forse anche dall’antisemitismo, con un patto trasversale tra tifoserie avverse, a poche ore dalla partita di calcio Lazio-Tottenham.

Sono almeno sette i supporter inglesi accoltellati, uno è stato ferito gravemente. Tra le persone coinvolte ci sono ultras della Roma, di cui due arrestati per tentato omicidio, e della Lazio. Ma a loro potrebbero essersi uniti anche altri”semplici” teppisti. Leggi tutto l’articolo


L’ennesimo episodio di antisemitismo negli stadi

in: Anti-Semitismo | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Domenica scorsa, durante il derby della capitale disputato allo Stadio Olimpico tra Lazio e Roma, intorno al 25° minuto, è stato esposto uno striscione antisemita in Curva Nord, sede storica della tifoseria biancoceleste. Vi era scritto: “C’è chi tifa Lazio e kippah Roma” (ndr, si tratta del tipico copricapo ebraico).

Si tratta – purtroppo – dell’ennesimo episodio di becero tifo che vede coinvolta una parte della tifoseria laziale che pensa non tanto di sostenere la propria squadra ma di offendere una parte della tifoseria avversaria. Leggi tutto l’articolo


I fascisti rialzano la testa, ma l’hanno mai abbassata?

in: Anti-Semitismo | di: Giacomo Kahn

5 Commenti

Perdiamo di vista per un momento – solo per un momento – quanto sta accadendo in Medio oriente dove apparentemente tutto sembra uguale a se stesso, e guardiamo a quello che sta avvenendo in Italia.

Sarà la crisi economica, sarà il vuoto politico di una classe dirigente dimostratasi incapace e soprattutto ‘mariuola’, sarà quella aria da fine regime, saranno le tensioni preelettorali, fatto sta che l’Italia di oggi scopre una nuova stagione di tensioni sociali, di spinte eversive e si scopre vulnerabile alla violenza dei gruppi estremisti. Le prove, i fatti piccoli o grandi, raccontati sulla stampa o per lo più ignorati, sono davanti agli occhi di tutti. Leggi tutto l’articolo


“16.10.1943. Li hanno portati via”: un libro per non dimenticare, contro tutti i negazionismi

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

11 Commenti

Raccolta inedita di documenti e fotografie sui bambini ebrei deportati il 16 ottobre 1943

Oggi al Palazzo della Cultura il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti ha consegnato alla Comunità Ebraica di Roma i documenti rinvenuti presso gli archivi dell’International Tracing Service di Bad Arolsen, su oltre 350 bambini ebrei romani deportati dai nazisti durante l’occupazione della Capitale nell’ottobre 1943.

La ricerca – curata da Umberto Gentiloni e Stefano Palermo – è diventata un libro “1610.1943. Li hanno portati via” (edito da Fandango Libri) che raccoglie parte delle fotografie, lettere e corrispondenze raccolte, ricostruendo la dolorosa e frustrante ricerca di notizie compiuta, dopo la fine della guerra, dalle famiglie e dalle autorità religiose e civili italiane.

Sono state rinvenute le fotografie di trentadue bambini romani scattate pochi mesi prima della deportazione e le schede identificative riportanti ciascuna il nome, il luogo di nascita, la data e il luogo di deportazione di altri duecento bambini. Leggi tutto l’articolo


Tema maturità sulla Shoà: per il presidente Pacifici “una scelta importante e coraggiosa”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Un Commento

Per il presidente della Comunità ebraica romana Riccardo Pacifici, la scelta di proporre un tema sulla Shoà è molto importante e coraggiosa. E, tra l’altro, serve a misurare cosa esattamente pensano gli studenti italiani sul tema della shoah in un momento difficile per l’Europa tutta”.

Pacifici ha spiegato all’Ansa di riferirsi alle ”pulsioni nazionalistiche, xenofobe, fasciste e negazioniste, che in tempo di crisi si sono affacciate in vari paesi del Vecchio Continente: dalla Grecia, all’Ungheria, passando per la Francia di Marina Le Pen”. ”Riflettere su come nel passato con la Conferenza di Wannsee si sia arrivati al genocidio di un intero popolo, significa aiutare i giovani a capire che questa materia non e’ piu’ un optional dell’insegnamento”. Leggi tutto l’articolo


Il presidente Napolitano in visita alla moschea di Roma

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il salone per le conferenze del Centro islamico culturale all’interno della Grande moschea di Roma è pieno. C’è grande attesa per la visita del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: ci sono i più alti rappresentanti della comunità islamica italiana ma anche uomini e donne comuni che vogliono celebrare un momento storico per loro ma anche per l’intera nazione: la visita del capo dello Stato.

Ad accompagnare Napolitano ci sono anche il ministro degli interni Anna Maria Cancellieri e il ministro per l’Integrazione Andrea Riccardi. E proprio quest’ultimo interviene per suggellare un nuovo patto di ”integrazione” e convivenza. Riccardi ricorda gli anni ’70, quando fu deciso di realizzare la moschea romana: ”Tempi e mentalità sono tanto, tanto cambiati”, sottolinea il ministro. Leggi tutto l’articolo


Uniti contro il razzismo e l’antisemitismo… E contro i cretini che fanno “buu”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

2 Commenti

Una piccola cerimonia prima dell’inizio del derby per sensibilizzare le coscienze e per un tifo intelligente

Uniti contro il razzismo e l’antisemitismo”. Roma e Lazio hanno capito lo spirito della giornata, un po’ meno alcuni spettatori presenti allo stadio Olimpico in occasione del derby. Qualcuno probabilmente non ha gradito l’iniziativa di giornata e si è reso protagonista dei soliti “buu” razzisti nei confronti del difensore giallorosso Juan.

Ma andiamo con ordine.  Prima dell’inizio della partita da parte dell’AS Roma e della SS Lazio c’è stata ampia disponibilità nel condividere l’iniziativa. Già nel corso della settimana c’erano stati segnali distensivi da parte delle due società che hanno accolto subito l’idea di organizzare qualcosa per sensibilizzare i tifosi dopo le ripetute offese ascoltate nel derby d’andata. Insulti antisemiti più o meno pesanti  che, come spesso accade, non sono stati rilevati. Quello appartiene al passato anche se ogni domenica, purtroppo, si ascoltano cori che con il calcio hanno poco a che fare. Leggi tutto l’articolo