1492992000<=1347580800
1492992000<=1348185600
1492992000<=1348790400
1492992000<=1349395200
1492992000<=1350000000
1492992000<=1350604800
1492992000<=1351209600
1492992000<=1351814400
1492992000<=1352419200
1492992000<=1353024000
1492992000<=1353628800
1492992000<=1354233600
1492992000<=1354838400
1492992000<=1355443200
1492992000<=1356048000
1492992000<=1356652800
1492992000<=1357257600
1492992000<=1357862400
1492992000<=1358467200
1492992000<=1359072000
1492992000<=1359676800
1492992000<=1360281600
1492992000<=1360886400
1492992000<=1361491200
1492992000<=1362096000
1492992000<=1362700800
1492992000<=1363305600
1492992000<=1363910400
1492992000<=1364515200
1492992000<=1365120000
1492992000<=1365724800
1492992000<=1303171200
1492992000<=1366934400
1492992000<=1367539200
1492992000<=1368144000
1492992000<=1368748800
1492992000<=1369353600
1492992000<=1369958400
1492992000<=1370563200
1492992000<=1371168000
1492992000<=1371772800
1492992000<=1372377600
1492992000<=1372982400
1492992000<=1373587200
1492992000<=1374192000
1492992000<=1374796800
1492992000<=1375401600
1492992000<=1376006400
1492992000<=1376611200
1492992000<=1377216000
1492992000<=1377820800
1492992000<=1378425600

Piero Terracina riceve la cittadinanza onoraria di Perugia

in: Blog/News | di: Eleonora Pavoncello

Nessun Commento

Piero Terracina questa mattina ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Perugia. Accompagnato da Ruth Dureghello, Presidente della Comunità ebraica di Roma, Sami Modiano, amico e compagno nella terribile esperienza del lager e Roberto Olla, giornalista e conoscitore dei temi dell’antisemitismo e della Shoah, è stato accolto dal Sindaco di Perugia Andrea Romizi, dal Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Varasano, dal Presidente di Avis Comunale Perugia Fabrizio Rasimelli e dal Vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve Paolo Giulietti.  

Piero Terracina ha poi raccontato la sua terribile esperienza nel campo di sterminio di Auschwitz ai ragazzi delle scuole perugine presenti alla cerimonia, rispondendo alle domande di tutti. 

La cerimonia è poi proseguita presso la Sala dei Notari di Palazzo dei Priori, dove il Comune gli ha conferito la pergamena attestante la cittadinanza onoraria.  


La democrazia di Israele che i “pacifinti” non vogliono vedere

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Luisa MorgantiniCari Amici, è proprio vero che Israele è uno Stato di apartheid, nel quale gli ebrei si comportano con i palestinesi che facevano i nazisti con loro durante la Shoah. Non è questo l’osceno paragone che impazza su internet ? Ne volete una prova ?

Leggete il comunicato che segue, redatto dalla Signora Luisa Morgantini, che ha trascorso gli anni in cui è stata parlamentare europea (persino vice-presidente) a lavorare esclusivamente contro Israele (e continua a farlo ora che è in dorata pensione). Leggi tutto l’articolo


Shoah: sport e memoria. Le Comunità ebraiche e le istituzioni pubbliche insieme per promuovere i valori del dialogo

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Nazionale ShoahIl presidente dell’Ucei Gattegna, ha incontrato Profumo e Abete

La memoria e l’impegno dei campioni dello sport per la diffusione di valori positivi di dialogo, integrazione e accoglienza alle nuove generazioni.

Temi che sono stati affrontati questa mattina all’Acqua Acetosa, nelle strutture messe a disposizione dal Coni, nel corso di una serie di appuntamenti cui hanno preso parte, tra gli altri, il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Renzo Gattegna, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete e il presidente del Maccabi Italia e consigliere Ucei, Vittorio Pavoncello. Leggi tutto l’articolo


Dimissioni Benedetto XVI: concilio preveggente su Islam. Sugli ebrei influì la Shoah

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

concilio Vaticano

“I vescovi arabi volevano evitare la glorificazione dello stato di Israele

Nel suo ultimo incontro con il clero di Roma – avvenuto lo scorso 14 febbraio – Benedetto XVI ha spiegato quali furono le ragioni dell’apertura alle altre fedi, a seguito del Concilio Vaticano II. Leggi tutto l’articolo


Giorno della Memoria: il discorso del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

in: Giornata della Memoria | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Napolitano giorno Memoria 2Rendo ancora omaggio agli ex internati e deportati, vittime e testimoni dell’orrore dei campi in Germania, cui abbiamo appena conferito la Medaglia d’onore: Leggi tutto l’articolo


Shoah: Napolitano, si commuove

in: Giornata della Memoria | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Napolitano ShoahCelebrazioni per la Giornata della memoria, oggi al Quirinale. Dove per ricordare la Shoah erano presenti, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, il presidente dell’Unione delle comunità ebraiche d’Italia, Renzo Gattegna, il presidente della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Pacifici, il sindaco Gianni Alemanno, i presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani, alcuni sopravvissuti ai campi di concentramento nazisti e gruppi di studenti delle scuole italiane. Leggi tutto l’articolo


Giorno della Memoria: bisogna ricordare ma bisogna anche difendere gli ebrei “vivi”

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Un Commento

carlo-giovanardiLettera di tre senatori del PDL

“Deve essere chiaro che ogni parola sulla Memoria della Shoah rischia di essere vana se non si difendono gli ebrei ‘vivi’ oltre al doveroso rispetto di quei 6 milioni di ebrei tra cui quelli che vennero traditi in Italia, perseguitati e poi annientati dal fascismo e da Mussolini, complice dell’altro tiranno Hitler”. E’ uno dei passaggio della lettera che Carlo Giovanardi, assieme ai colleghi del Pdl Guido Compagna e Lucio Malan, ha inviato al Presidente dell’Unione delle Comunita’ Ebraiche Italiane, Renzo Gattegna, al presidente delle Comunita’ Ebraiche di Roma, Riccardo Pacifici, al Presidente della Comunita’ Ebraica di Milano, Walker Meghnagi. Leggi tutto l’articolo


Ottimo risultato di ascolto per “Auschwitz. Una sfida per la filosofia”

in: Giornata della Memoria | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

auschwitz1Il documentario trasmesso domenica sera, 27 gennaio, Giorno della Memoria della Shoah, non era solo una sfida alla filosofia. Era una sfida alla televisione. Una sfida vinta.

Ecco i dati d’ascolto: il documentario è terminato ad un’ora “impossibile”, alle 24,50; ha avuto il 13,65% di share, con 1.577.000 telespettatori (grazie anche a loro per aver resistito fino a quell’ora). È stato di gran lunga il programma più visto della seconda serata di tutte le reti italiane. Leggi tutto l’articolo


La Comunità ebraica di Roma, non permetteremo attentato alla memoria

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

2 Commenti

giornata-memoriaLe leggi razziali parte della politica e della storia del fascismo in Italia

«Il Giorno della Memoria celebra il ricordo della tragedia della Shoah. In questa data simbolica che coincide con l’apertura dei cancelli di Auschwitz, Roma, l’Italia e l’Europa intera riflettono anche e soprattutto sulle cause che hanno portato al più spietato e scientifico sterminio della Storia dell’Uomo, affinché i nostri figli non vivranno mai un orrore simile.

Le leggi razziste non possono essere descritte come uno scivolone nella Storia del Novecento, non è permessa la decontestualizzazione». Leggi tutto l’articolo


Alla stazione di Milano l’inaugurazione del memoriale al binario 21 dal quale partivano i convogli dei deportati

in: Giornata della Memoria | Scritto da: Redazione

3 Commenti

ShoahInaugurazione oggi a Milano alla presenza del presidente del consiglio Mario Monti, in piazza Edmond J. Sarfra 1 – ex via Ferrante Aporti 3 – del ‘Memoriale della Shoah Binario 21’, da dove partirono i convogli con i 700 ebrei milanesi da deportare nei lager nazisti e dei quali tornarono poche decine.

I bambini da 1 a 14 anni erano più di 40, tra di loro Sissel Vogelmann di 8 anni e Liliana Segre di 13. La signora Esmeralda Dina di 88 anni era la più anziana. Leggi tutto l’articolo