1561420800<=1347580800
1561420800<=1348185600
1561420800<=1348790400
1561420800<=1349395200
1561420800<=1350000000
1561420800<=1350604800
1561420800<=1351209600
1561420800<=1351814400
1561420800<=1352419200
1561420800<=1353024000
1561420800<=1353628800
1561420800<=1354233600
1561420800<=1354838400
1561420800<=1355443200
1561420800<=1356048000
1561420800<=1356652800
1561420800<=1357257600
1561420800<=1357862400
1561420800<=1358467200
1561420800<=1359072000
1561420800<=1359676800
1561420800<=1360281600
1561420800<=1360886400
1561420800<=1361491200
1561420800<=1362096000
1561420800<=1362700800
1561420800<=1363305600
1561420800<=1363910400
1561420800<=1364515200
1561420800<=1365120000
1561420800<=1365724800
1561420800<=1303171200
1561420800<=1366934400
1561420800<=1367539200
1561420800<=1368144000
1561420800<=1368748800
1561420800<=1369353600
1561420800<=1369958400
1561420800<=1370563200
1561420800<=1371168000
1561420800<=1371772800
1561420800<=1372377600
1561420800<=1372982400
1561420800<=1373587200
1561420800<=1374192000
1561420800<=1374796800
1561420800<=1375401600
1561420800<=1376006400
1561420800<=1376611200
1561420800<=1377216000
1561420800<=1377820800
1561420800<=1378425600

Gaza, Hamas vieta alle donne di correre la maratona

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

gazamarathonGiunta alla terza edizione, non verrà più corsa

Mentre si è conclusa pochi giorni fa la terza edizione della Maratona di Gerusalemme, ed è in via di conclusione l’organizzazione della maratona di Tel Aviv, da Gaza giungono notizie di segno completamente opposto.

Hamas ha infatti vietato a tutte le donne la partecipazione alla terza edizione della maratona di Gaza, che si sarebbe dovuta tenere il 10 aprile, e alla quale già si erano iscritti 807 partecipanti (551 locali e 256 stranieri), quasi la metà di sesso femminile. Leggi tutto l’articolo


Lanciato razzo da Gaza su sud Israele, primo attacco da novembre

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

missile di hamasUn razzo scagliato da miliziani palestinesi dalla Striscia di Gaza ha colpito all’alba la parte sud d’Israele, abbattendosi al suolo nei pressi della città di Ashkelon e danneggiando la carreggiata di una strada, ma senza ferire nessuno: lo ha reso noto il portavoce della Polizia israeliana, Micky Rosenfeld. Leggi tutto l’articolo


Israele: l’allarme per il pericolo dei razzi da Gaza, aumenta il numero di aborti spontanei

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Le donne che vivono a Sderot hanno il 59% in più di rischio di interruzione di gravidanza

I razzi lanciati su Sderot in Israele aumentano significativamente il rischio di aborti spontanei nell’area, secondo un nuovo studio dalla Ben-Gurion University of the Negev. Leggi tutto l’articolo


L’ostilità tra israeliani e palestinesi comincia dai libri di scuola

in: Blog/News | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

educationLo sostiene uno studio finanziato dal dipartimento di Stato Usa

Israeliani e palestinesi sono incastrati in una narrativa che li porta a dipingere l’altro come un nemico, cancellandolo addirittura dalle mappe geografiche. E’ quanto sostiene uno studio finanziato dal Dipartimento di Stato Usa, realizzato analizzando i testi scolastici usati dagli studenti di entrambe le parti. Si tratta della prima analisi empirica e quantitativa di questo tipo mai realizzata. Leggi tutto l’articolo


Come vanno le cose veramente in Medio Oriente

in: Medioriente | di: Angelo Pezzana

Nessun Commento

La non notizia delle celebrazioni del 48° anniversario della fondazione di Al Fatah

Hamas ha autorizzato Al Fatah a celebrare a Gaza il 48° anniversario della propria fondazione. Non si capisce perché il 48° e non il 50° fra due anni, oltre a tutto Abu Mazen si è ben guardato dall’andarci, non si sa mai, avrà pensato, potrebbero esserci dei problemi a tornare a Ramallah. Leggi tutto l’articolo


Il patto d’acciaio tra Teheran e Gaza

in: Blog/News | di: Piero Di Nepi

Nessun Commento

Le minacce contro Israele costituiscono una pericolosa minaccia alla sicurezza internazionale. Pochi comprendono che le provocazioni di Hamas fanno presagire un conflitto tra sunniti e sciiti

Non sappiamo se l’Egitto dopo il golpe islamico del Presidente Morsi si vada avviando verso una Notte di San Bartolomeo nordafricana. A partire dalla mezzanotte del 23 agosto 1572, e durante le settimane successive, almeno 30.000 cristiani protestanti francesi furono assassinati dopo il matrimonio del Re di Navarra, ugonotto, con la principessa cattolica Margherita di Valois, sorella del Re di Francia Carlo IX. Leggi tutto l’articolo


Human Rights Watch, finalmente condanna i palestinesi di Hamas

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

“Illegale il lancio di razzi da Gaza contro Israele

Human Rights Watch, da sempre molto severa con Israele, finalmente ha deciso che non poteva tacere oltre ed oggi (quanti tempo!!!) ha denunciato il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza durante le violenze dello scorso mese (14-21 novembre). Leggi tutto l’articolo


Cosa ci ha insegnato la quasi guerra a Gaza

in: Medioriente | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Il sistema missilistico israeliano ha saputo efficacemente difendere le città e la popolazione. Gli ebrei della diaspora devono ora senza esitazione difendere lo Stato ebraico, denunciando l’antisemitismo di chi vuole “distruggere Israele”

Dobbiamo aspettarci un’ondata di odio violento non solo contro Israele, ma anche contro gli ebrei in generale

La battaglia di Gaza è finita con un cessate il fuoco che, al momento in cui scrivo, tiene e ha l’aria di poter durare almeno un po’: Hamas ha sospeso il lancio di razzi e gli agguati, Israele non ha certo interesse a riprendere i combattimenti senza provocazioni. La guerra non è certo finita, ma ora è il momento non solo per Tzahal, ma anche chi sostiene Israele, di trarre gli insegnamenti da questa fase. Leggi tutto l’articolo


Non si ferma la guerra tra Israele e Hamas: ma per fortuna si tratta solo di un gioco elettronico

in: Israele | Scritto da: Redazione

Nessun Commento

Su internet ‘Iron Dome Game’: facile difendere dai missili Beersheva, molto più difficile difendere Sderot

La guerra non è un gioco: ma a volte può essere un videogame. Su internet negli ultimi giorni sta andando forte ‘Iron Dome Game’, un videogioco ispirato all’omonimo sistema anti-balistico israeliano, che efficientemente protegge i centri abitati dello Stato ebraico dai missili sparati dalla Striscia di Gaza.

L’ottima prova sostenuta ha fatto guadagnare a questo scudo difensivo la fama di ‘game-changer’: vale a dire una tecnologia in grado di cambiare le regole del gioco in termini di strategia militare. E non solo. Leggi tutto l’articolo


Il falso mito del potere ebraico dell’informazione

in: Blog/News | di: Angelo Pezzana

Nessun Commento

Il caso del parigino Nouvel Observateur

Gli ebrei hanno davvero nelle loro mani il mondo dell’informazione? lo si legge spesso nelle farneticazione degli odiatori di Israele, per cui mi sembra utile, per sbaragliare il campo da questa odiosa diceria, esaminare il caso del Nouvel Observateur, il prestigioso settimanale dell’intellighenzia di sinistra francese, fondato 2.508 numeri fa da Jean Daniel, che ne è tuttora alla guida. Mi interessa perché Jean Daniel è ebreo, e l’esserlo potrebbe in qualche modo avvalorare la tesi del potere ebraico nell’informazione.

Chi è Jean Daniel? un giornalista che ha vissuto la storia francese da protagonista, attraverso il Nouvel Obs, sempre in prima linea nella militanza delle cause tradizionali della sinistra ideologica: terzomondismo, Algeria, critico verso l’America e, va da sé, super critico nei confronti dei governi israeliani, da buon ebreo parigino, simile ai suoi colleghi europei e americani, che fino ad oggi hanno sempre insegnato a Israele che la pace con i palestinesi andava fatta, a qualunque costo, anche se erano proprio loro a non volerla. Una costante di tutti quegli intellettuali ebrei che si dichiarano dalla parte di Israele, ma con una tale quantità di “nonostante tutto”, che si fa fatica spesso a distinguerli dagli avversari tout court. Leggi tutto l’articolo