1566259200<=1347580800
1566259200<=1348185600
1566259200<=1348790400
1566259200<=1349395200
1566259200<=1350000000
1566259200<=1350604800
1566259200<=1351209600
1566259200<=1351814400
1566259200<=1352419200
1566259200<=1353024000
1566259200<=1353628800
1566259200<=1354233600
1566259200<=1354838400
1566259200<=1355443200
1566259200<=1356048000
1566259200<=1356652800
1566259200<=1357257600
1566259200<=1357862400
1566259200<=1358467200
1566259200<=1359072000
1566259200<=1359676800
1566259200<=1360281600
1566259200<=1360886400
1566259200<=1361491200
1566259200<=1362096000
1566259200<=1362700800
1566259200<=1363305600
1566259200<=1363910400
1566259200<=1364515200
1566259200<=1365120000
1566259200<=1365724800
1566259200<=1303171200
1566259200<=1366934400
1566259200<=1367539200
1566259200<=1368144000
1566259200<=1368748800
1566259200<=1369353600
1566259200<=1369958400
1566259200<=1370563200
1566259200<=1371168000
1566259200<=1371772800
1566259200<=1372377600
1566259200<=1372982400
1566259200<=1373587200
1566259200<=1374192000
1566259200<=1374796800
1566259200<=1375401600
1566259200<=1376006400
1566259200<=1376611200
1566259200<=1377216000
1566259200<=1377820800
1566259200<=1378425600

Trento: manoscritto scagiona ebrei del 1475

in: Ebraismo | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

La Biblioteca comunale di Trento ha acquistato per 45.000 euro, grazie a un lascito di Troilo Salvotti de Bindi, un manoscritto del XV secolo contenente parte degli atti dei processi celebrati contro gli ebrei, rei secondo l’accusa di omicidio rituale nel 1475 a seguito della morte del piccolo Simone, venerato come beato dai cattolici fino al 1965.

I documenti rivelano molti errori e vizi formali nel procedimento, come l’insufficienza degli indizi per procedere contro gli accusati e l’uso di testimonianze estorte con la tortura.

Documenti che secondo lo storico dell’Università di Trento, Diego Quaglioni, ”costituiscono un materiale di primaria importanza per la storia del processo penale del diritto comune, perché è raro che si si siano conservati, in copia o originale, tutti gli atti di un intero procedimento”. Il manoscritto era in possesso del collezionista Alberto Yanni.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: