1488240000<=1347580800
1488240000<=1348185600
1488240000<=1348790400
1488240000<=1349395200
1488240000<=1350000000
1488240000<=1350604800
1488240000<=1351209600
1488240000<=1351814400
1488240000<=1352419200
1488240000<=1353024000
1488240000<=1353628800
1488240000<=1354233600
1488240000<=1354838400
1488240000<=1355443200
1488240000<=1356048000
1488240000<=1356652800
1488240000<=1357257600
1488240000<=1357862400
1488240000<=1358467200
1488240000<=1359072000
1488240000<=1359676800
1488240000<=1360281600
1488240000<=1360886400
1488240000<=1361491200
1488240000<=1362096000
1488240000<=1362700800
1488240000<=1363305600
1488240000<=1363910400
1488240000<=1364515200
1488240000<=1365120000
1488240000<=1365724800
1488240000<=1303171200
1488240000<=1366934400
1488240000<=1367539200
1488240000<=1368144000
1488240000<=1368748800
1488240000<=1369353600
1488240000<=1369958400
1488240000<=1370563200
1488240000<=1371168000
1488240000<=1371772800
1488240000<=1372377600
1488240000<=1372982400
1488240000<=1373587200
1488240000<=1374192000
1488240000<=1374796800
1488240000<=1375401600
1488240000<=1376006400
1488240000<=1376611200
1488240000<=1377216000
1488240000<=1377820800
1488240000<=1378425600

Un viale per Giulia Spizzichino

in: Blog/News | Pubblicato da: Redazione

Nessun Commento

Alla vigilia del Giorno della Memoria, si è tenuta presso la sede del Consiglio Regionale del Lazio la commemorazione per le vittime della Shoah. Alla presenza della Presidente della Comunità Ebraica Ruth Dureghello e dell’Assessore alle Scuole Daniela Debach, il presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori ha inaugurato la giornata, quest’anno dedicata alla figura di Giulia Spizzichino, recentemente scomparsa e vittima delle persecuzioni razziali. “Attraverso piccoli gesti è possibile mettere in atto una risposta culturale in tempi di rifiuto e di intolleranza”, così il Presidente Leodori ha dato il via al nuovo progetto dedicato alle scuole del Lazio, che prevede la distribuzione di una copia del libro “La Farfalla Impazzita”, autobiografia di Giulia Spizzichino. “Abbiamo bisogno di risposte adeguate all’odio e al negazionismo che oggi si diffondono anche grazie al web richiedendo un impegno maggiore per la memoria”. Queste le parole della Presidente Dureghello, che insieme a Marco, figlio di Giulia Spizzichino, ha ribadito l’importanza della promozione di progetti come questo per evitare di cadere nuovamente negli errori del passato. Sotto gli sguardi commossi dei familiari presenti, tra cui le sorelle Valeria e Franca Spizzichino, è stato quindi dedicato a Giulia un viale all’interno del Parco della Pace che circonda la sede istituzionale in Via della Pisana.




Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS

Tag: