1537401600<=1347580800
1537401600<=1348185600
1537401600<=1348790400
1537401600<=1349395200
1537401600<=1350000000
1537401600<=1350604800
1537401600<=1351209600
1537401600<=1351814400
1537401600<=1352419200
1537401600<=1353024000
1537401600<=1353628800
1537401600<=1354233600
1537401600<=1354838400
1537401600<=1355443200
1537401600<=1356048000
1537401600<=1356652800
1537401600<=1357257600
1537401600<=1357862400
1537401600<=1358467200
1537401600<=1359072000
1537401600<=1359676800
1537401600<=1360281600
1537401600<=1360886400
1537401600<=1361491200
1537401600<=1362096000
1537401600<=1362700800
1537401600<=1363305600
1537401600<=1363910400
1537401600<=1364515200
1537401600<=1365120000
1537401600<=1365724800
1537401600<=1303171200
1537401600<=1366934400
1537401600<=1367539200
1537401600<=1368144000
1537401600<=1368748800
1537401600<=1369353600
1537401600<=1369958400
1537401600<=1370563200
1537401600<=1371168000
1537401600<=1371772800
1537401600<=1372377600
1537401600<=1372982400
1537401600<=1373587200
1537401600<=1374192000
1537401600<=1374796800
1537401600<=1375401600
1537401600<=1376006400
1537401600<=1376611200
1537401600<=1377216000
1537401600<=1377820800
1537401600<=1378425600

Una Meghillà per Stefano Gay Taché Z.L.

in: Blog/News | Pubblicato da: Ufficio Stampa

Nessun Commento

 

Una Meghillà di Purim dedicata a Stefano Gay Taché Z.L., bambino di due anni ucciso nell’attentato alla Sinagoga di Roma del 1982, è stata donata oggi alle scuole ebraiche di Roma. Il testo racconta la storia degli ebrei in Persia durante il regno di Achashverosh e il tentativo non riuscito di Aman di ucciderli  grazie all’intervento divino attraverso la regina Ester e Mordechai.

Durante la festa di Purim i bambini usano mascherarsi in ricordo del sovvertimento delle sorti e dell’identità nascosta di Ester che rivelerà solo per salvare il suo popolo.

Dopo la lettura della Meghillà, che è stata donata da Alberto e Giorgia Mieli in occasione dei dieci anni del loro matrimonio, i bambini della scuola hanno cantato e ballato suggellando la festa che è tra le più gioiose del calendario ebraico.

Condividi questo articolo

  • Share
  • FriendFeed
  • Email
  • Feed RSS